vj: Le Marche, Osimo e la Russia: intervista all'assessore Luciano Agostini

1' di lettura 30/11/-0001 -
In margine alla conferenza stampa tenutasi ieri per esporre il lavoro svolto dalla Giunta Regionale nel 2005, abbiamo proposto all'assessore regionale al turismo Luciano Agostini una succinta domanda sul forte ruolo che l'Est e la Russia giocheranno in futuro nel mercato turistico della nostra Regione e il possibile ruolo di Osimo in questo scenario.

di Michela Sbaffo
redazione@vivereosimo.it


Nell'intervista, che può essere ascoltata qui rilasciata dall'assessore regionale al turismo Luciano Agostini in margine alla conferenza stampa tenutasi ieri per esporre il lavoro svolto dalla Giunta Regionale nel 2005, l'assessore spiega come le Marche da sempre, fin dagli anni '90, sono sempre state interessate all'Est europeo e alla Russia per attrarle nella propria orbita turistica.

Può essere difatti una politica vincente, data la forte competitività delle più grandi città d'arte italiane che soddisfano la richiesta turistica di paesi come la Germania e l'Inghilterra, che le Marche cerchino di guadagnarsi flussi turistici provenienti da altre nazioni e l'Est si presta in questo frangente come referente priviligiato.

E' opportuno però creare una sistema regionale che, con iniziative di promozione e culturali, oltre che economiche, convogli la totalità della Regione in questo sforzo. Osimo, con le sue iniziative culturali in corso legate alla Russia e promosse dall'Associazione Marche-Russia, può svolgere un ruolo importante.


nell'immagine: l'assessore regionale al turismo Luciano Agostini





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 01 ottobre 2003 - 1569 letture

In questo articolo si parla di