vj: Nasce ad Osimo il nuovo centro socio sanitario “Carlo Urbani”

2' di lettura 30/11/-0001 -
E' stato inaugurato oggi presso la ex scuola Trillini, appositamente ristrutturata, il nuovo centro sanitario 'Carlo Urbani', dedicato alla memoria dell'eroico medico. Il nuovo centro ospiterà le attività della Fondazione “Don Gnocchi” Bignamini, dell’Istituto Oncologico Marchigiano e dell’Associazione Servizi Socio-Sanitari Osimani.

da Comune di Osimo


E’ stato inaugurato questa mattina il nuovo centro socio sanitario “Carlo Urbani”, che ha sede presso la ex scuola Trillini, appositamente ristrutturata dal Comune di Osimo.

Nell’occasione, al fianco del Sindaco di Osimo avv. Dino Latini, era presente la vedova di Carlo Urbani, Giuliana Chiorrini che, nella commozione generale, ha letto uno degli ultimi scritti del marito sulle azioni di solidarietà da lui portate avanti in Cambogia.

Il Sindaco Latini ha sottolineato che “questa realizzazione è un piccolo miracolo; la scuola, infatti, doveva essere abbattuta perché non a norma, invece l’amministrazione, grazie all’impegno e alle idee dell’ing. Mancini e a un significativo sforzo economico, è riuscita a trasformarla in una struttura che sarà il cuore pulsante di una importante serie di attività socio-sanitarie al servizio della città”.

Il centro socio sanitario 'Carlo Urbani' ospiterà le attività della Fondazione “Don Gnocchi” Bignamini, dell’Istituto Oncologico Marchigiano e dell’Associazione Servizi Socio-Sanitari Osimani, i cui tre presidenti hanno preso la parola nel corso della cerimonia, unitamente all’assessore ai servizi sociali del Comune Francesca Triscari. Hanno presenziato alla cerimonia anche il dottor Enrico Boaro della Asur e la coordinatrice dell’Ambito Socio-Sanitario, dottoressa Alessandra Cantori.

Carlo Urbani, cui è intitolato il nuovo Centro, è stato medico dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Laureato in Medicina all’Università di Ancona, l’eroico dottore è poi diventato un esperto di malattie dell’infanzia dovute a parassiti. Ha lavorato in programmi di salute pubblica in Cambogia, Laos e Vietnam. Chi lo ha conosciuto lo ricorda come un uomo meraviglioso, che ha dedicato la sua vita ad aiutare le persone più deboli, gli “ultimi” del mondo. E’ stato anche presidente di Medici Senza Frontiere.




nelle immagini: Carlo Urbani (riquadro); momento dell'inaugurazione del nuovo polo sanitario (foto dell'Ufficio Stampa di Osimo).





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 01 ottobre 2003 - 1825 letture

In questo articolo si parla di





logoEV