Quantcast

Belardinelli mette sotto torchio la III Commissione Consiliare

2' di lettura 30/11/-0001 -
ll presidente della III Commissione consiliare competente in materia di attività produttive e turismo risponde alle accusa mosse dal commissario Alessandro Cicconi Massi (Fi) di «totale abbandono dell'attività cui è preposto» annunciando discussioni a tappeto su tematiche "calde".



«Il commissario Cicconi Massi ha inviato una sollecitazione a riunire la Commissione il 6 settembre mentre la mattina del 7 avevo già fatto partite le convocazioni per la prossima seduta della Commisione fissata per le 18 del 17 ottobre - spiega il presidente Marco Belardinelli - I lavori consiliari non sono ripresi ad agosto, come sostiene Cicconi Massi, ma a settembre e poi ho aspettato perché ancora non ci sono stati comunicati dalla Regione i dati ufficiali sulla stagione turistica, argomento di cui dovremo discutere".

Cicconi Massi aveva chieso la possibilità di ascoltare in commissione anche rappresentanti di movimenti spontanei. "La commissione, va precisato, non può incontrare movimenti spontanei perché questo spetta alla Giunta, sono graditi invece gli incontri con i consiglieri di circoscrizione -precisa il presidente- L'unica mancanza che ho avuto, e me ne scuso con Cicconi Massi, è che avrei potuto avvertire il commissario con una telefonata ma purtroppo ho avuto dei problemi di salute che mi hanno costretti a delle cure ospedaliere».

Diverse le questioni "calde" che il presidente Belardinelli intende portare sul tavolo della discussione in sede di commissione. "Con la ripresa dei lavori della Commissione intendo discutere pratiche importanti per il milgioramento della vita cittadina dal punto di vista economico, sociale e viario -aggiunge Belardinelli- dalla verifica sul territorio delle tutele integrali e orientate per capire dove sia possibile incentivare il turismo (con campeggi ad esempio o con il porticciolo turistico del Cesano), al piano dei servizi per eventuali cambiamenti nelle destinazioni commerciali nella zona della Cesanella alla messa in atto dei Ptc provinciali per la messa in linea delle zone artigianali fra comuni limitrofi".






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 11 ottobre 2005 - 1472 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV