Quantcast

Corinaldo: un paese da paura

3' di lettura 30/11/-0001 -
Streghe, ragni, scheletri, e tutto ciò che vi mette più paura, saranno per quattro giorni gli indiscussi sovrani di Corinaldo. E’ in arrivo “Halloween, la Festa Delle Streghe�

di Riccardo Silvi
silvi@vsmail.it


Si avvicina a grandi passi la festa più importante di Corinaldo e forse di tutto il senigalliese. “Halloween, la Festa delle Streghe� aprirà la sua ottava edizione giovedì 27, con il convegno sulla paura, usuale appuntamento della manifestazione, e chiuderà i battenti in grande stile lunedì 31, Halloween day.

Il percorso, abilmente elaborato dalla pro loco di Corinaldo, sarà caratterizzato sostanzialmente come tutte le passate edizioni: giovedì 27 il convegno “Sesso da paura…� con la partecipazione di Marco Rossi, specialista sessuologo, noto al pubblico per le trasmissioni “Lovline� di Mtv, “Buona Domenica� di Canale 5 e “Italia sul 2� di Rai 2.

Interverranno anche l’attore Dario Cassini e la giovane psicologa Federica Giommi.

Venerdì invece sarà di scena l’ormai famoso, anche a livello nazionale, concorso “Miss Strega�, presentato quest’anno da Antonio Stornatolo e Carolina Marconi. Al concorso è associata anche la presenza di Alessia Fabiani, protagonista di “Aspettando miss strega, special guest�.

Sabato 29, il paese sarà già entrato nello spirito tenebroso e spaventoso della Festa delle Streghe, alle 22.30 si esibiranno le Dark Angel, nel loro spettacolo “Perdersi�.

Domenica 30 il comico Stefano Nosei, con “Rime a Sanremo� allenterà il clima di terrore a Corinaldo, attraverso la sua capacità di trasformare e manipolare i testi delle canzoni altrui.

Lunedì 31, grande spettacolo piromusicale alle 24.00, con il “Rogo della strega cattiva�.

Il giovane presidente della pro loco, Giuseppe Falcinelli ha chiaramente espresso la sua idea riguardo la festa affermando che “noi della pro loco vogliamo sottolineare il carattere turistico della manifestazione. Da diversi anni la festa è uscita dall’ottica paesana ed è andate a ricoprire un ruolo di primo ordine in campo nazionale. Tutto ciò spiega l’affluenza da record per Corinaldo, ormai diventato il Paese delle streghe�.

Ha poi così continuato Falcinelli: “Ischia, Napoli, Varese e Roma sono solo alcune delle città di provenienza dei nostri turisti, molti dei quali camperisti; abbiamo da tempo riempito gli alberghi di Corinaldo e buona parte del circondario. Sostanzialmente la festa nasce da una pro loco giovane, ma senza l’aiuto e l’esperienze dei membri più anziani, non avrebbe avuto certo questo successo. Il nostro è un lavoro di squadra, 500 persone, giovani e meno giovani in stretto contatto.�

La pro loco realizza dunque, con l’edizione 2005, l’ottava “Festa delle Streghe� in collaborazione con il Comune, impegnato anche quest’anno nella viabilità del paese e nei problemi organizzativi e di sicurezza.

“Siamo un’associazione che sostanzialmente lavora 4 giorni all’anno, muoviamo 70.000 persone e tutto ciò con i nostri introiti, sono soddisfatto di poter affermare che da questo punto di vista siamo autosufficienti�, sono le parole conclusive del presidente della Pro Loco. Corinaldo quindi aspetta, con le 13 taverne all’interno delle mura quattrocentesche, tutti gli appassionati di paura e di streghe, offrendo un atmosfera affascinante e suggestiva; l’entrata è gratuita l’uscita…..non è garantita.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 24 ottobre 2005 - 1747 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV