Quantcast

Arrivano i pirati al Teatro Studio Valeria Moriconi

2' di lettura 30/11/-0001 -
Qual è il vero tesoro dei pirati? Oro, gioielli, perle? Leggende, miti, imprese titaniche tra oceani e isole misteriose? Lo sveleranno burattini e marionette protagonisti de “Il Tesoro dei pirati”, lo spettacolo della compagnia jesina Teatro Pirata che andrà in scena domenica 20 novembre ore 17,30 al Teatro Studio “Valeria Moriconi”.

dalla Fondazione Pergolesi Spontini


Prosegue la 22esima stagione di teatro ragazzi di Jesi e la kermesse dedicata al grande burattinaio Otello Sarzi. Domenica 20 novembre al Teatro Studio la compagnia Teatro Pirata presenta alle ore 17,30 uno dei suoi spettacoli di maggior successo: “Il tesoro dei pirati” Si tratta di un nuovo appuntamento della 22esima stagione di teatro ragazzi di Jesi dedicata nella sua prima parte a Otello sarzi, uno dei più grandi maestri burattinai del ‘900. La stagione, diretta dallo stesso Teatro Pirata, è promossa dalla Fondazione Pergolesi Spontini con il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività culturali, Regione Marche, Progetto Leggere il ‘900 della Provincia di Ancona, Comune di Jesi, Fondazione Famiglia Sarzi, e degli sponsor Banca Popolare di Ancona e Planet Pieretti.

“Il tesoro dei pirati” è una tipica storia piratesca raccontata con l’ironia dei burattini. Essa è incentrata intorno alle imprese di due pirati protagonisti di curiose avventure e inaspettati colpi di scena, al termine del quale scopriranno che i tesori più grandi non sono oro e pietre preziose, ma solidarietà, amicizia, il desiderio di spezzare le catene e quindi il mito della libertà.

Lo spettacolo di grande impatto visivo si avvale di musiche originali e dello stile inconfondibile della scenografa Marina Montelli. Ideazione e regia sono di Silvano Fiordelmondo, Francesco Mattioni e Diego Pasquinelli. Le tecniche utilizzate sono quelle del Teatro di Figura, con pupazzi e burattini.

Il prezzo del biglietto per gli adulti è di 6 euro, il costo per i ragazzi è di 4 euro.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 16 novembre 2005 - 1350 letture

In questo articolo si parla di





logoEV