Appello di alcuni sindaci marchigiani per il referendum anti-devolution

2' di lettura 30/11/-0001 -
"E’ vero che sarà destinata al fallimento, che vivrà nello spazio di una campagna elettorale già iniziata, destinata ad essere cancellata dal referendum confermativo. Ma è anche vero, purtroppo, che la scellerata riforma costituzionale, la cosiddetta ‘devolution’, diventata legge ieri in Senato grazie alla cambiale incassata dalla Lega di Bossi, apre una bruttissima pagina nella storia della Repubblica".

dal Comune di Monsano


Le parole dell’ex presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro e del vice presidente del Senato, Domenico Fisichella, rispecchiano degnamente la gravità di una riforma varata dalla sola maggioranza, che stravolge in larga parte lo spirito della Carta del 1947, e anche per questo bocciata da un gran numero di costituzionalisti.

Questa legge sconvolge e in buona parte annulla la Carta attuale: definisce una nuova forma di Governo, cambia la struttura del Parlamento, modificano i caratteri dello Stato, rivedono al ribasso i poteri degli organi di garanzia (Presidente della Repubblica, Magistratura, Corte Costituzionale etc), attraverso un eccezionale grado di centralismo autoritario.

La modifica univoca, sbagliata, operata dal centro sinistra alcuni anni fa al titolo V della Costituzione non giustifica comunque lo stravolgimento operato dal governo Berlusconi.

Rinnoviamo il nostro appello a tutte le persone, gli enti, le associazioni, le forze sindacali, i movimenti civili e le istituzioni a cui stanno a cuore le sorti del nostro amato Paese, e il suo futuro democratico, affinché, già dalla raccolta delle firme, attuino una forte mobilitazione popolare per sconfiggere con il referendum una riforma semplicemente sciagurata.

Gianluca Fioretti, Sindaco di Monsano
Daniela Montali, Sindaco di Chiaravalle
Gloria Sordoni, Sindaco Monte San Vito
Simone Spadoni, Sindaco di Morro d’Alba
Giordano Guerri, Sindaco di San Marcello
Monica Morioni, Sindaco di Belvedere Ostrense





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 18 novembre 2005 - 1464 letture

In questo articolo si parla di





logoEV