I DS della Provincia di Ancona a sostegno dello Sciopero contro la Finanziaria

1' di lettura 30/11/-0001 -
Siamo di fronte ad una legge Finanziaria che taglia i servizi, mette in discussione fondamentali diritti e tutele delle famiglie italiane, non stimola lo sviluppo del paese, diminuisce le tutele sociali, aumenta la disoccupazione, soprattutto nel pubblico impiego.

da Silvana Amati
Segreteria nazionale DS - Segretario Federazione Ancona


La manovra proposta dal centrodestra è assolutamente incapace di affrontare la grave condizione economica di un paese in declino.

Si tratta, inoltre, di una legge che potrebbe aumentare le ingiustizie sociali per gli effetti che produrrà sulla vita delle imprese, del sistema della pubblica amministrazione e, in particolare, dei cittadini visto che ridurrà infatti di oltre la metà il fondo per le politiche sociali e priverà la sanità pubblica di ingenti somme.

Il tutto va ad aggiungersi ai già pesanti tagli di trasferimenti agli enti locali, che provocheranno il conseguente aumento delle tariffe dei servizi.
Il Paese ha bisogno di una svolta politica e sociale che ridia fiducia ai cittadini e ricostruisca un senso di sicurezza e di stabilità.

L’Italia ha bisogno di una svolta radicale. Con un’altra politica economica può ripartire la crescita, migliorando la vita dei cittadini, restituendo fiducia e facendo sentire ciascuno sicuro dei propri diritti e di un futuro migliore. Per questi motivi i Democratici di Sinistra della Federazione di Ancona invitano, quindi, tutti i cittadini a partecipare alle manifestazioni che si terranno, venerdì 25 novembre.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 25 novembre 2005 - 1140 letture

In questo articolo si parla di





logoEV