Quantcast

Costituita Task Force per gestire la situazione di crisi del settore saccarifero

1' di lettura 30/11/-0001 -
La Regione chiede al Governo nazionale l’apertura dello stato di crisi e la previsione del bacino bieticolo nel Piano saccarifero.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


Si è costituita l’unità di crisi (task force) per monitorare, in modo permanente, l’evoluzione della situazione del settore saccarifero marchigiano conseguente all’accordo tra Governo nazionale e UE sulla riduzione delle quote di produzione.

E’ il risultato dell’incontro promosso, oggi pomeriggio, dalla Regione Marche, con i sindaci di Fermo e Jesi, il sindacato regionale, le categorie produttive e le RSU degli stabilimenti interessati.

Per salvaguardare i livelli occupazionali e la presenza di capacità produttiva nel territorio regionale, è stato concordato che la Regione chiederà subito un confronto con il Ministro dell’Agricoltura, per la definizione del bacino bieticolo all’interno del Piano nazionale saccarifero.

Inoltre, la Regione chiederà immediatamente anche l’apertura dello stato di crisi del settore, coinvolgendo il Ministro al Lavoro, per creare le condizioni per accedere agli ammortizzatori sociali, in deroga per i lavoratori eventualmente interessati.

Infine, la Regione si attiverà per un rapido e stringente confronto con la proprietà aziendale, al fine di ottenere certezze circa i piani industriali di sviluppo e riconversione produttiva, a garanzia dei livelli occupazionali e delle prospettive di questo comparto significativo dell’economia regionale.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 novembre 2005 - 1210 letture

In questo articolo si parla di





logoEV