Quantcast

Consiglio dei Marchigiani all'estero, appuntamento a Jesi

2' di lettura 30/11/-0001 -
Circa 60 rappresentanti delle associazioni e federazioni da tutto il mondo si ritrovano per rinsaldare i rapporti con la terra d’origine. Il 3 dicembre incontro con il presidente, Gian Mario Spacca.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


Torna a riunirsi il Consiglio dei marchigiani all’estero. Dall’Australia, Canada, Argentina, Cile, Uruguay, il 2 e 3 dicembre, circa sessanta rappresentanti delle associazioni e federazioni di tutto il mondo si ritroveranno a Jesi, presso l’Hotel Federico II.

E certamente quest’anno il consueto incontro annuale si rivestirà di nuovi significati legati all’imminente svolgimento, il 10 dicembre, della Giornata delle Marche, nata per volontà del presidente Gian Mario Spacca proprio all’estero, in occasione della sua visita in Argentina.

La riunione del Consiglio è un importante momento di incontro stabilito dalla stessa legge regionale 39/97 che disciplina gli interventi a favore dei marchigiani all’estero. In base alla stessa legge, la Regione Marche promuove iniziative a favore degli emigrati, delle loro famiglie e discendenti, finalizzate a conservare l’identità della terra d’origine e rinsaldare i rapporti culturali con le Marche. La finalità della legge è anche quella di diffondere la conoscenza della regione nelle sue espressioni culturali, artistiche, naturalistico-paesaggistiche e sociali, lo sviluppo dei rapporti economici, valorizzando la presenza della collettività marchigiana all’estero.

Il Consiglio è un organismo di rappresentanza delle comunità dei marchigiani emigrati nel mondo ed è composto dal consigliere regionale delegato all’Emigrazione, Lidio Rocchi e dai rappresentanti delle associazioni e federazioni riconosciute, iscritte nell’apposito albo regionale, che operano a favore dei marchigiani all’estero.

I lavori del Consiglio cominceranno alle 15 del 2 dicembre con i saluti di benvenuto delle autorità regionali. Si procederà poi all’insediamento del Consiglio dei Marchigiani all’estero che in questa occasione dovrà procedere alle nomine del presidente del Consiglio, del suo vice e dei sei componenti del Comitato esecutivo, dal momento che il Consiglio si rinnova ad ogni legislatura regionale.

Successivamente sarà discusso lo stato di attuazione del Piano Annuale Emigrazione 2005, sarà esaminato il Piano Annuale Emigrazione per il 2006, dove saranno esaminate eventuali proposte organizzative. A conclusione dei lavori del giorno, seguirà una cena di gala con spettacolo.

Il giorno successivo, 3 dicembre, a partire dalla ore 9, il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca aprirà i lavori della seconda giornata con un intervento di saluto. A seguire, le proposte e il dibattito sulle linee di indirizzo alla legislatura 2005-2010 in materia di emigrazione.

Nel pomeriggio, alle ore 15, i partecipanti visiteranno la Mostra “Leonardo. Genio e visione in terra marchigiana” presso la Mole Vanvitelliana di Ancona.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 30 novembre 2005 - 1357 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV