AIDS: Vezzali e Trillini testimonials di una campagna di prevenzione

30/11/-0001 -
Prende il via la campagna regionale di prevenzione su questa grave infezione.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


Nei confronti dell’Aids non dobbiamo abbassare la guardia e per questo che la Regione Marche ha stanziato 2 milioni di euro di cui 300 mila saranno utilizzati per la seconda campagna d’informazione e prevenzione della malattia”.
Così l’assessore regionale alla Sanità, Almerino Mezzolani, ha aperto la conferenza stampa sul progetto informativo rivolto alla collettività marchigiana per sconfiggere questa grave infezione.
Il fenomeno – ha sottolineato Mezzolani - è preoccupante perché i dati del 2004 registrano 42 casi di Aids rispetto ai 35 del 2003 e nella nostra regione, in base a studi di sorveglianza, si stimano 102 nuovi casi all’anno di sieropositivi.
Nelle Marche chi si ammala con l’Hiv può contare su una ricca e capillare rete di strutture in grado di assicurare tutto ciò che occorre nelle fasi della diagnosi, della cura e dell’assistenza domiciliare.
I servizi Diagnostici, i reparti di Malattie Infettive, sono stati potenziati e adeguati dal punto di vista strutturale.
L’assistenza domiciliare è stata capillarizzata è può contare su due Casa Alloggio e dieci alloggi protetti “riservati”, di cui 6 attivati nella zona di Pesaro e quattro in via di attivazione nella zona di Ancona.

Le finalità della campagna informativa – ha concluso l’Assessore - sono quelle di richiamare l’attenzione della popolazione e fornire indicazioni corrette e mirate al fine di evitare il contagio della malattia, ridurre o eliminare i fattori di rischio, far conoscere i rischi dell’infezione e sviluppare atteggiamenti positivi verso coloro che sono stati contagiati.

A partire da domani, in occasione della Giornata mondiale contro l’Aids, su tutta la tratta autostradale della regione compariranno dei messaggi sui display della società Autostrade e per due settimane nei supermercati Coop ci sarà la vendita promozionale di profilattici.
La campagna informativa proseguirà per tutto il primo semestre del 2006 con due testimonials d’eccezione, campionesse di scherma: Giovanna Trillini e Valentina Vezzali.
Gli strumenti utilizzati per promuovere la prevenzione della malattia sono i pieghevoli rivolti alle famiglie, il cruciverba “NimmisticAids” per gli studenti del biennio delle scuole medie superiori e un quiz, distribuito nelle autoscuole e rivolto a chi si appresta a prendere la patente di guida.

Al popolo della notte sarà fornito il portapreservativo con funzione di portachiavi e la card informativa, formato carta di credito, che contiene sintetiche informazioni sulle modalità di trasmissione e protezione dal virus Hiv.
La card, grazie alla collaborazione con l’Assointrattenimento e il Sindacato Italiano Locali da Ballo (SILB) delle Marche, permette uno sconto per l’ingresso in discoteca. Inoltre, a ogni detenuto, al momento dell’ingresso in carcere, sarà consegnato un “kit d’igiene personale” (busta trasparente, spazzolino, dentifricio, saponetta e shampoo) che rappresenta un veicolo significativo della campagna informativa.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 01 dicembre 2005 - 1600 letture

In questo articolo si parla di