Mozat protagonista del concerto di Natale

30/11/-0001 -
Appuntamento con il genio di Mozart al Teatro Pergolesi di Jesi per la chiusura della stagione lirica.
La FORM, diretta dal Maestro Renato Piemontese eseguirà il “Concerto di Natale” l’8 dicembre, alle ore 21.

dalla Fondazione Pergolesi Spontini


La XXXVIII Stagione lirica del Teatro Pergolesi di Jesi, gestita dalla Fondazione Pergolesi Spontini, si concluderà l’8 dicembre alle ore 21, con il Concerto di Natale. Protagonista sarà la musica di W.A. Mozart, che rivivrà grazie alla FORM, Orchestra Filarmonica Marchigiana, diretta dal Maestro Renato Piemontese.
Il Maestro Diego Pucci dirigerà il Coro “Regina della Pace”, il Coro Polifonico “Città di Ostra” ed Il Coro Polifonico “David Brunori”. Parteciperà, inoltre, il soprano Norma Raccichini.

In programma saranno alcune tra le più belle composizioni di Mozart, quasi ad anticipare le celebrazioni per il duecentocinquantesimo anniversario dalla nascita del geniale compositore austriaco, previste per il 2006. Il concerto si aprirà con la “Serenata in Re maggiore” (KV 320).
Si tratta di un’opera in sette movimenti, segnati da contrasti tematici e ritmici, nota anche come “Posthorn Serenade” per via di un insolito utilizzo del corno da postiglione in un trio del secondo minuetto. Seguirà il “Laudate Dominum”, uno dei cinque salmi che compongono i “Vesperae Solennes de Confessore” (KV 339), opera dotata di “un tono di singolare imponenza”.
Verrà eseguito, quindi, l’ “Ave Verum Corpus” (KV 618), mottetto composto nel 1791, in occasione del Corpus Domini e considerato uno degli esiti più felici della creatività mozartiana. A concludere, il “Veni Sancte Spiritus” (KV 47), che Mozart compose a soli 12 anni, per la canonizzazione del fondatore dell’ordine dei Piaristi, Joseph Stadt.

I biglietti del Concerto si possono acquistare presso la biglietteria del Teatro Pergolesi, tramite il sito www.fondazionepergolesispontini.com o chiamando il numero verde 800907080. Il loro costo varia dai 10 €, per il loggione ai 26 €, per i posti in platea. Sono previste riduzioni per gli spettatori al di sotto dei trent’anni o oltre i sessantacinque.

INFO: tel. 0731. 202944.


Clicca per ingrandire





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 dicembre 2005 - 1554 letture

In questo articolo si parla di