Eurostar, la Regione Marche protesta per l’abolizione degli “Ancona-Roma”

30/11/-0001 -
Telegramma dell’assessore Marcolini al ministro Lunardi e Trenitalia.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


“La Regione Marche stigmatizza la scelta del gestore Trenitalia di abolire una coppia di treni Eurostar Ancona-Roma fino ad aprile 2006. Trattasi di un’iniziativa assurda e incredibile nel periodo natalizio, quindi di massima affluenza e utilizzo dei treni”.
È quanto scrive l’assessore regionale ai Trasporti, Pietro Marcolini, nel telegramma inviato oggi al ministro per le Infrastrutture e Trasporti, Pietro Lunardi, al presidente di Trenitalia, Elio Catania e all’amministratore delegato di Trenitalia, Roberto Testore, per protestare contro la penalizzazione del servizio nelle Marche.

“Del tutto ingiustificata appare la motivazione di mancanza di carrozze, dal momento che i treni utilizzati sulla tratta non hanno avuto, nelle Marche, problemi di manutenzione. Quindi si tratta di uno spostamento inaccettabile del materiale rotabile su altre tratte, come già avvenne mesi fa con i locomotori inviati in Lombardia.
Chiedo pertanto l’immediato ripristino di tutte le corse Eurostar sulla linea Ancona-Roma previste dal Contratto di servizio, riservandosi, in caso contrario, di tutelare anche legalmente il diritto di mobilità dei cittadini marchigiani”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 21 dicembre 2005 - 1629 letture

In questo articolo si parla di