Falconara: Il progetto del porto è blindato!

30/11/-0001 -
"Come prevedibile, al Consiglio comunale di ieri la maggioranza del Sindaco Carletti ha tirato avanti diritto ed ha approvato l’inserimento del porto turistico all’interno dei contenuti del PRG."

da Comitato 25 agosto


La maggioranza del sindaco ha addirittura respinto un timido emendamento delle opposizioni che chiedeva un futuro e più concreto impegno della Giunta per far partecipare i cittadini e le loro Associazioni agli sviluppi del progetto del porto.

La BLINDATURA del progetto del porto a Falconara da parte del Sindaco Carletti è stata la condizione da subito palesatasi ai cittadini falconaresi: un progetto soltanto illustrato e mai preceduto né accompagnato da alcun iter partecipativo che includesse le aspettative e le problematiche di chi vive nella porzione di città interessata da un progetto così invasivo!

Assistendo alla discussione in Consiglio comunale è stato sorprendente scoprire quanto alcuni consiglieri di maggioranza che sostengono il progetto del porto confondano ed ignorino.
Per esempio il consigliere Maiolini dello SDI ed il consigliere Di Mattia dei DS hanno confuso l’iter partecipativo attivato per il Piano di Recupero Falconara Nord – Villanova (Contratto di quartiere II) con quello MAI ESISTITO per il progetto Bohigas!

Inoltre i consiglieri Maiolini e Di Mattia ignorano che quell’iter partecipativo che hanno confusamente ed erroneamente associato al progetto Bohigas NON SI E’ MAI CONCLUSO poichè l’Area Assetto del Territorio – Settore Urbanistica del Comune di Falconara M. non ha mai attivato la fondamentale fase che prevedeva “Assemblea pubblica per la presentazione del Programma condiviso – Raccolta di eventuali ulteriori richieste e/o proposte – Affinamento del Programma”.

Quest’ultima è una specifica osservazione del Comitato Villanova protocollata e consegnata alla Commissione Urbanistica.
Noi abbiamo partecipato a quegli incontri perché crediamo alla partecipazione… ma non a quella lasciata a metà da parte del Comune di Falconara M.ma!
E’ evidente che il concetto di partecipazione non fa parte del dna della giunta Carletti né dei consiglieri che la sostiene con l’aggravante di alzare barriere invalicabili di fronte all’impegno, questo sì partecipato, dei cittadini.

Al contrario i residenti di Villanova ed il Comitato di quartiere hanno dimostrato che cosa sia la partecipazione producendo linee di progetto ispirate ad uno sviluppo rispettoso della storia e dell’ambiente dell’intera Falconara.

Il comportamento della maggioranza che governa Falconara è speculare al comportamento della maggioranza che governa l’Italia, nonostante il colore partitico diverso: DECISIONISMO sulle grandi opere e RULLO COMPRESSORE sulle esigenze ed aspettative della popolazione!





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 23 dicembre 2005 - 1206 letture

In questo articolo si parla di