Rinviato il trasferimento degli alunni nella nuova scuola materna Negromanti

30/11/-0001 -
L’Istituto comprensivo “Jesi Centro”, sentiti i rappresentanti dei genitori, ha concordato con l’Amministrazione comunale il rinvio del trasferimento dei 125 alunni alla nuova scuola materna “Negromanti” inizialmente fissato per il 9 gennaio prossimo.

dal Comune di Jesi
www.comune.jesi.an.it


La decisione è scaturita dalla comune volontà di completare anche l’area esterna dell’edificio, così da rendere perfettamente funzionale l’intero complesso di via Gramsci. Gli alunni, pertanto, resteranno ancora qualche settimana nelle sedi provvisorie del collegio Pergolesi e della parrocchia di San Pietro Martire, ritenute comunque ampiamente sufficienti per garantire l’attività didattica.

La stessa impresa che ha ormai completato l’edificio ha dunque ricevuto l’incarico di sistemare ora il giardino e gli spazi pubblici esterni che avevano ovviamente necessità di una adeguata manutenzione dopo la lunga permanenza di un cantiere edile. La ristrutturazione della materna Negromanti, come noto, rappresenta uno degli interventi più significativi nel panorama dei lavori di edilizia scolastica che l’Amministrazione comunale ha programmato al fine di rendere più sicure, efficienti e funzionali le strutture deputate all’attività didattica della nostra città.

Oltre 660 mila euro l’investimento effettuato che permetterà al rinnovato edificio di ospitare cinque sezioni per un totale di 125 alunni, spazi comuni per le attività libere, la mensa, la cucina, gli spogliatoi e i servizi vari. Il tutto attraverso un complesso intervento, dal momento che si andava ad insistere su un edificio storico e dunque tale da dover coniugare sia la più rigorosa applicazione delle norme in materia di sicurezza, sia il contestuale rispetto dei vincoli della Soprintendenza. Ciò è stato garantito grazie ad un’opera particolarmente curata che ha previsto, tra l’altro, una riorganizzazione degli spazi interni sui tre livelli della scuola, il completo adeguamento alle norme antisismiche, l’abbattimento delle barriere architettoniche, il rifacimento dei vari impianti elettrico, antincendio, termico, idrico e fognario.

Amministrazione comunale e Istituto comprensivo, d’intesa con i rappresentanti dei genitori, concorderanno insieme la data del trasferimento definitivo e la relativa cerimonia di inaugurazione. Con la rinnovata materna “Negromanti” si conclude la prima parte di un imponente intervento di manutenzione straordinaria agli edifici scolastici che ha visto l’Amministrazione comunale fortemente impegnata con un investimento complessivo superiore ai 3,5 milioni di euro.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 29 dicembre 2005 - 1678 letture

In questo articolo si parla di