Quantcast

Carlo Cecchi in Sei personaggi in cerca d'autore

3' di lettura 30/11/-0001 -
Al Teatro Pergolesi di Jesi, Martedì 10 e Mercoledì 11 Gennaio, Carlo Cecchi porterà in scena "Sei personaggi in cerca d'autore" di Luigi Pirandello.

dall'Amat


Come primo appuntamento del 2006 la stagione del teatro Pergolesi di Jesi - promossa dalla Fondazione Pergolesi Spontini e dall’Amat – propone il 10 e 11 gennaio un altro imperdibile appuntamento. Carlo Cecchi, maestro indiscusso della scena teatrale italiana, torna a confrontarsi, a molti anni dal suo bellissimo allestimento de L'Uomo, la bestia e la virtù, con un capolavoro di Luigi Pirandello mettendo in scena Sei personaggi in cerca d'autore, uno degli spettacoli più amati dal pubblico e dalla critica nelle passate stagioni.
Gli interpreti dello spettacolo - nato nelle Marche (ad Urbino precisamente) da una collaborazone produttiva fra Teatro Stabile delle Marche, Amat, Comune di Urbino e Teatro Mercadante Stabile di Napoli – sono stati insigniti di molti riconoscimenti. Il regista e attore Carlo Cecchi ha ricevuto a fine ottobre il premio Maschera d’oro come miglior interprete dell’anno, un premio dato dagli abbonati italiani, promosso dalla rivista “Inscena” e da studiosi e critici teatrali. Agli Oscar italiani del teatro che si chiamano Olimpici, consegnati a Vicenza lo scorso 30 settembre, l’attore Paolo Graziosi, che nello spettacolo interpreta il Padre, ha vinto il premio come miglior attore non protagonista e Antonia Truppo (la Figliastra) ha ricevuto l’Olimpico come miglior attrice esordiente.

Racconta Carlo Cecchi nelle note di regia: “L’arrivo dei sei personaggi in cerca d’autore sul palcoscenico di un teatro dove una compagnia sta facendo le prove e l’arrivo di Sei personaggi in cerca d’autore sui palcoscenici dei teatri di tutto il mondo, costituirono, ai suoi tempi, un fatto clamoroso. Oggi è diventato un classico del Novecento; è un titolo famosissimo, ma al solo sentirlo citare provoca, insieme al nome del suo autore, un sentimento di grande noia”. Un rischio assolutamente inesistente per questo versione fulminea, ironica, spesso esilarante, di fulminante intelligenza che vede regista nella realtà e nella finzione teatrale, un Carlo Cecchi incontenibile.
Ha scritto a proposito di questa messa in scena il critico teatrale Renato Palazzi: “Cecchi ha allestito Sei personaggi in cerca d’autore attenendosi sostanzialmente al copione, ma ribaltandone del tutto la prospettiva: nei panni dello sbalordito "capocomico" - di solito assai più dimesso, come quelli dei suoi guitti e delle sue scalcinate "prime donne" - assurge a protagonista assoluto dello spettacolo, e in tale veste si fa beffe degli strani intrusi, li strapazza, li irride. Al centro di questa interpretazione c’è ovviamente l’abituale motivo pirandelliano della divaricazione tra persona e personaggio, ma svuotato, disarticolato, per certi aspetti ridotto al suo contrario: secondo il pungente attore-regista, tutto il denso apparato riflessivo avviato dalle misteriose apparizioni non è che retorica, inganno, tentativo di depistare lo spettatore dall’autentico nocciolo del problema: l’ipocrisia, l’incesto, il vizio che guidano - alle soglie del fascismo - una famigliola alquanto equivoca.”

Lo spettacolo vede in scena accanto a Cecchi una compagnia eccellente: Paolo Graziosi (Il padre), Sabina Vannucchi (La madre), Antonia Truppo (la figliastra), Francesco Ferrieri (Il figlio), Cecilia Finetti (Il giovinetto), Angelica Ippolito (Madama Pace), Riccardo Lupo (Assistente del regista), Alessandro Baldinotti, Paola Giorgi, Paolo Mannina, Rino Marino, Stefano Tosoni (Gli attori). Le scene e costumi sono di Titina Maselli, le luci di Paolo Manti.

I biglietti per assistere allo spettacolo sono in vendita presso la biglietteria del Teatro Pergolesi tel. 0731 206888 (orario: 9.30 - 12.30 / 17 – 19.30). Vendita on-line su www.fondazionepergolesispontini.com, acquisto telefonico al numero verde 800 90 70 80. Inizio spettacolo ore 21.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 gennaio 2006 - 2488 letture

In questo articolo si parla di





logoEV