Quantcast

Pianello Vallesina: maxi rissa familiare finita a coltellate

1' di lettura 30/11/-0001 -
E' ricoverato in fin di vita all'ospedale mentre altre quattro persone sono state ricoverate con una prognosi di venti giorni. E' il bilancio di una maxi-rissa scattata l'altra notte a Pianello Vallesina per una faida tra due famiglie di origini macedoni.



Era circa l'una di notte quando nella piazza centrale del paese otto uomini macedoni, tutti di età compresa tra 22 e 40 anni, operai e residenti a San Paolo di Jesi e a Cupramontana hanno avviato un acceso dibattuto.

E' bastato poco però per passare dalle parole ai fatti e in poco tempo i mecedoni si sono "azzuffati" e uno di loro ha estratto anche un coltello.

A chiedere l'intervento delle forze delle forze dell'ordine sono stati i residenti, svegliati nella notta da grida e schiamazzi. Sul posto sono interventute anche ambulanza del 118 che hanno trasportato in ospedale tutti gli otto uomini.

Uno di loro è stato ricoverato all'ospedale di Torretto dove ora sta lottando tra la vita e la morte. Per tre dei macedoni, dimessi subito dopo il ricovero, sono scattate anche le manette e sono stato rinchiusi al carcere di Montacuto.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 11 gennaio 2006 - 2319 letture

In questo articolo si parla di





logoEV