Quantcast

Al via i lavori per la nuova rotatoria lungo la parte finale dell’Asse sud

3' di lettura 30/11/-0001 -
Prenderanno il via martedì 17 i lavori per realizzare la nuova rotatoria all’incrocio tra via Pasquinelli, via Bocconi e via Abruzzetti, lungo la parte finale dell’Asse sud verso la zona industriale.

dal Comune di Jesi
www.comune.jesi.an.it


Si tratta di un incrocio altamente pericoloso, motivo per cui a suo tempo il Comune aveva deciso di porre uno spartitraffico che obbligava la sola direzione a destra alle auto provenienti da via Bocconi e via Abruzzetti con immissione in via Pasquinelli.
Ora il tutto sarà disciplinato da una rotatoria di 13 metri di diametro, che consentirà una migliore distribuzione della viabilità, evitando inutili giri per chi si muove nelle strade laterali della zona artigianale e garantendo al contempo i migliori standard di sicurezza.
I lavori prevedono la demolizione dello spartitraffico centrale, i relativi scavi, la sagomatura della rotatoria in cordonate di cemento e il relativo riempimento di terreno, nonché l’installazione della segnaletica orizzontale e verticale.
L’opera, dal costo di circa 20 mila euro, è finanziata con le alienazioni e sarà completata nell’arco di circa due settimane.
L’Amministrazione comunale conta di dare il via entro l’estate anche alla realizzazione di un’altra ampia rotatoria nello stesso Asse sud, all’incrocio con la zona industriale nei pressi dell’Esagono. In questo caso si tratta di un intervento molto più complesso che ridisegnerà in maniera funzionale ed efficace un incrocio particolarmente frequentato ogni giorno da auto e mezzi pesanti.
La rotatoria in questione infatti avrà una dimensione di circa 60 metri di diametro e convoglierà i flussi di traffico provenienti da via don Battistoni, via dell’Industria e via Pasquinelli. Il progetto prevede una modifica delle carreggiate finali di via Pasquinelli e via dell’Industria che saranno deviate al centro della rotatoria per canalizzare al meglio il traffico. Sarà creato anche un parcheggio attraverso una strada di servizio in uscita da via Pasquinelli con direzione Esagono per la sosta prolungata.
In considerazione del fatto che la rotatoria andrà ad incidere su un asse viario - l'Asse sud - che una volta terminato costituirà la principale via di accesso alla città, si è pensato di creare una sistemazione a verde che spicchi nel contesto dando una impressione di decoro ben visibile anche da distante.
A tale scopo l’aiuola centrale sarà rialzata, andando ad assumere la fisionomia di un cupolotto ed arricchita di ornamenti floreali con impianto idrico automatico.
Ovviamente sono previsti un nuovo impianto di illuminazione e canalette fognarie per le piogge. L'intervento sarà realizzato a cura dell'impresa Fatma, a scomputo degli oneri di urbanizzazione relativi al progetto del nuovo centro direzionale che la stessa impresa sta realizzando poco prima, in prossimità della rotatoria tra viale Don Minzoni e via Pasquinelli.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 17 gennaio 2006 - 1350 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV