Quantcast

Mad Hamster ed Exend: conquistata la semifinale di Arezzo Wave Marche

3' di lettura 30/11/-0001 -
Anche quest'anno il rinnovato appuntamento con Arezzo Wave ha avuto come protagonisti molti giovani gruppi e cantautori. Le Marche hanno raccolto ben 43 demo, un po’ meno dello scorso anno, ma tutti di buona qualità.



Il marchio di fabbrica di ciascun autore si è fatto abbondantemente spazio all’interno della scena del nostro paese.
Basti pensare che i Radio Babylon, i vincitori marchigiani dello scorso anno, sono stati selezionati tra i migliori gruppi dell’edizione 2005 di Arezzo Wave e hanno condiviso il main stage con altre band di rilevanza internazionale. Anche nel 2006 molte band si sono avvicinate al concorso con la speranza di poter accedere ad Arezzo.

Nato nel 1987 come uno dei primi appuntamenti musicali dedicato alle nuove bands italiane, il concorso AREZZO WAVE BAND è diventato nel tempo per esse un punto di riferimento fisso, costante e fidato.

Sono oltre 18.500 le formazioni musicali che hanno partecipato al concorso, iscrivendosi gratuitamente per la partecipazione alle varie edizioni del festival; di queste sono state 4.242 le bands emergenti che hanno potuto esibirsi durante le oltre 980 serate di selezione live che hanno registrato negli anni una affluenza totale di pubblico di circa 213.000 persone; sono 356 i gruppi vincitori dei concorsi regionali che hanno avuto l'opportunità di suonare sui palchi del festival, e tra questi ci sono nomi divenuti poi celebri anche grazie a Arezzo Wave: Negrita, Afterhours, Mau Mau, Quintorigo, Almamegretta, Ritmo Tribale, Marlene Kuntz, Agricantus, Scisma, Yuppie Flu, Reggae National Tickets e molti altri.

Per quanto riguarda la regione Marche, quest’anno sono stati raccolti 43 demo, tra questi sono state selezionate 14 band che parteciperanno a due semifinali al Mamamia di Senigallia Venerdì 3 febbraio 2006 e sabato 18 febbraio 2006. Tra queste ne verranno selezionate altre che si esibiranno nella finalissima di sabato 4 marzo 2006 dove si deciderà il gruppo che calcherà, durante l’estate, il palco del prestigioso festival toscano.

Le band selezionate che suoneranno il 3 febbraio sono: QUN da Recanati, MARYMOON da Fabriano (AN), PANOFSKIES sempre da Fabriano (AN), EXEND da Chiaravalle (AN), NEVROSHOKINGIOCHI, da Morrovalle (MC), MAD HAMSTER da Falconara (AN), e F.L.A.G. da Porto Sant’Elpidio (AP).

Nella seconda serata del 18 febbraio saliranno sul palco del Mamamia LORENZO PIZZORNO, cantautore pesarese, i CHEWINGUM di Senigallia, i FIRESONS di Filottrano (AN), gli AMMONIAKA di Pesaro, gli ANTARES di Sassocorvaro (PU), i MORVIDA di Pesaro e i PLANETANON di Recanati (AN).

Regolamento
Ciascun gruppo ha a disposizione massimo 15 minuti per l’esibizione- gli orari di inizio indicati nel calendario devono essere rispettati scrupolosamente pena l’esclusione dalla rassegna – il primo brano da eseguire viene usato per line-check, la giuria baserà quindi il proprio giudizio sull’esibizione fornita negli ultimi due brani, che dovranno essere gli stessi presenti sul cd – al momento dell’inizio dell’esibizione il gruppo dovrà presentarsi al pubblico (nome e città di provenienza) – la giuria valuterà l’esibizione complessiva dando particolare risalto ad elementi come la tecnica, la presenza e la tenuta sul palco, l’originalità e freschezza delle composizioni, indipendentemente dal genere musicale proposto, i testi, il rispetto dei tempi a disposizione – il pubblico non ha diritto di voto ma la giuria può tenere conto delle sue reazioni.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 gennaio 2006 - 1427 letture

In questo articolo si parla di





logoEV