Quantcast

Trasferta francese per la Fondazione Pergolesi Spontini

5' di lettura 30/11/-0001 -
Trasferta francese per la Fondazione Pergolesi Spontini, che dal 22 al 26 gennaio prossimi sarà a Cannes, al Palais des Festivals, per prendere parte con un proprio stand al MIDEM Mercato Internazionale della Musica, l’evento annuale più importante al mondo per questo settore.

da Fondazione Pergolesi Spontini
www.fondazionepergolesispontini.com


All’interno di questa enorme vetrina sulle tendenze musicali presenti e future, fianco a fianco con i ‘colossi’ del settore (tra gli altri Bmg Music, Emi, Sony, Universal, Warner, etc), la Fondazione avrà un proprio stand nella sezione ‘Classic’ cui prenderanno parte l’Amministratore Delegato Carlo Nasi e il Direttore Esecutivo Willliam Graziosi.

A Cannes la Fondazione si presenterà nella sua veste di editore musicale con le opere spontiniane e pergolesiane inserite nel suo catalogo. Oltre ciò promuoverà un innovativo progetto per i Teatri storici della Vallesina, la cui acustica formidabile ben si presta alle registrazioni di prodotti discografici di altissima qualità da parte di case discografiche, artisti ed ensemble di calibro internazionale. Infine, verranno presentate le attività artistiche finora svolte dalla Fondazione medesima. Il tutto tramite un DVD ed una elegante brochure esplicativa appositamente realizzati. Tra le gigantografie del Teatro G.B. Pergolesi, con le immagini della platea, dei palchi e dello storico sipario riprodotti su tre grandi pannelli, i visitatori dello stand potranno prendere visione delle opere, dei progetti e delle attività promosse dall’ente culturale nato a Jesi nel 2000.

IL MIDEM

Il Midem è un evento con centinaia di stand e lounge, una enorme vetrina delle tendenze musicali presenti e future, per incontrare nuovi partner, generare opportunità di affari, scoprire tendenze ed attività, esporre e promuovere i propri prodotti e cataloghi al mondo. All’interno del Palais des Festivals ci sono aree specializzate e servizi per far incontrare gli esperti di musica Classica, Jazz, Elettronica e Urbana, conferenze e seminari, spettacoli dal vivo con star internazionali e talenti emergenti. All’edizione 2006 prenderanno parte 9313 partecipanti tra i quali 4.637 società provenienti da 92 paesi, e 604 media di 39 paesi (radio, stampa, Internet e TV): case discografiche, editori, distributori, produttori, promotori, artisti, di qualsiasi genere musicale e… molto altro. Ci saranno proprio tutti!

LE EDIZIONI MUSICALI DELLA FONDAZIONE

Raccogliere, catalogare, promuovere e diffondere l’opera dei due grandi compositori marchigiani è il compito principale della Fondazione Pergolesi Spontini. Per perseguire al meglio tali obiettivi la Fondazione si è data veste di editore musicale, ed ha pubblicato in proprio le revisioni, commissionate ad illustri musicologi, delle opere che mette in scena. Nel catalogo della Fondazione, sono attualmente disponibili: L’Olimpiade di Pergolesi (revisione a cura di Francesco Degrada e Claudio Toscani), Il Flaminio di Pergolesi (revisione a cura di Francesco Degrada), Le Devin du Village di Rousseau (revisione a cura di Claudio Toscani), Li Finti Filosfi di Spontini (revisione di Roberto De Simone), Milton di Spontini, Marce militari di Spontini (a cura di Patrizio Esposito), L’Ape musicale di autori vari (ricostruzione del pasticcio di Lorenzo Da Ponte, versione viennese 1789; revisione a cura di Attilio Cremonesi, Vincenzo De Vivo e Anelide Nascimbene - recitativi a cura di Attilio Cremonesi). Il catalogo sarà pubblicizzato attraverso la straordinaria cassa di risonanza del MIDEM affinché tali opere siano eseguite e divulgate nel mondo.

I TEATRI PER LE REGISTRAZIONI

Le Marche sono la terra dei teatri, alcuni dei quali autentici gioielli architettonici. La regione ospita infatti oltre cento edifici storici, in gran parte restaurati e funzionanti, più che in qualsiasi altra parte del mondo. Teatri all’italiana, per lo più di dimensioni medie e piccole, rilevanti dal punto di vista artistico ma al tempo stesso testimonianza del grado di civiltà e di gusto raggiunti nel tempo da città e paesi.

La loro formidabile acustica li rende luogo ideale per le registrazioni discografiche, come è già avvenuto lo scorso settembre al Teatro Comunale “P. Ferrari” di San Marcello con artisti del calibro di Fabio Biondi e Europa Galante che, invitati dalla Fondazione in occasione del V Festival Pergolesi Spontini, hanno inciso qui per la Emi Virgin il loro nuovo disco. Per la cronaca, si ricorda che quel concerto del 7 settembre scorso a San Marcello sarà trasmesso in differita su Radio Tre il 29 gennaio, alle ore 17,30, e che prenderà così il via sul palinsesto dell’emittente nazionale la messa in onda degli eventi del Festival 2005.

Alcuni dei teatri della Provincia di Ancona sono direttamente gestiti dalla Fondazione Pergolesi Spontini: il Teatro Pergolesi di Jesi, lo ‘Spontini’ di Maiolati Spontini, il ‘Comunale’ di Montecarotto, il Teatro-Studio Valeria Moriconi di Jesi,. Questi ed altri teatri storici della Vallesina saranno presentati all’interno del MIDEM come luoghi ottimali per lavorare professionalmente, ‘coccolati’ al tempo stesso dalla qualità dell’accoglienza e dal ricchissimo patrimonio d’arte di una terra seducente e generosa.

Leonardo Animali
Leonardo Animali, assessore alla cultura e alle politiche giovanili

Wiliam Graziosi presenta la trasferta al MIDEM della Fondazione Pergolesi Spontini:





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 gennaio 2006 - 1438 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV