Spunta l'identikit per il ''pedofilo del bus''

30/11/-0001 -
Proseguono serrate, seppur nel più stretto riserbo, le indagini degli inquirenti per individuare l'identità dell'uomo rche negli ultimi due mesi avrebbe ripetutamente importunato alcuni studenti sugli autobus.



Secondo le testimonianze raccolte dai frequentatori sia della zona di Porta Valle che degli autobus che quotidianamente effettuano la tratta Jesi-Chiaravalle, l'uomo in questione potrebbe essere di mezza età, con accento romano, e sarebbe solito sedersi in disparte sugli autobus.

Dalle testimonianze rilasciate dai cinque ragazzi che hanno sporto denuncia per aver subito "palpeggiamenti", emerge anche un atteggiamento piuttosto insolito da parte del molestatore che sarebbe solito cambiare di posto e sedersi vicino a ragazzi e ragazze appena saliti sull'autobus.

Alcune testimonianze raccontano anche di un'agenda che l'uomo porterebbe con sè e sulla quale scriverebbe frasi osé da mostrare ai malcapitati vicini di posto.

Le indagini sono portate avanti dai Carabineiri di Jesi.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 16 febbraio 2006 - 1342 letture

In questo articolo si parla di





logoEV