Rapina da 850 euro alla Farmacia Comunale

30/11/-0001 -
Erano passate da poco le 12 di ieri quando L.L., un giovane jesino di 21 anni, entra nella farmacia Comunale di Corso Matteotti con il chiaro intento di portare via l'incasso.



Estrae dalle tasche dei pantaloni un coltellino e minaccia la commessa di consegnargli subito il contante.

Al rifiuto della donna si dirige verso la cassa e arraffa l'incasso, scappando a gambe levate con il denaro. Un bottino che si aggira intorno ai 850 euro.

La commessa lancia subito l'allarme al 113 facendo un identikit preciso del rapinatore. Nel giro di poco tempo, le forze dell'ordine individuano il rapinatore e lo arrestano con l'accusa di rapina aggravata.

Il ragazzo, condotto al commissariato, ha dichiarato di aver agito da solo. Il giovane è stato arrestato e condotto nel nel carcere di Montacuto.


Farmacia Comunale di Jesi La refurtiva
Clicca per ingrandire





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 01 marzo 2006 - 1701 letture

In questo articolo si parla di