Trovati 25 chili di prodotti alimentari scaduti in un operazione dei carabinieri

30/11/-0001 -
30 sanzioni di natura amministrativa, 100 chili di prodotti ittici sequestrati, 25 chili di prodotti alimentari scaduti, 2 persone segnalate all’autorità giudiziaria, 1 arresto.

di Linda Marconi
linda@viverejesi.it


Questo il risultato della vasta operazione dei Carabinieri del nucleo operativo di Jesi capitanati dal tenente di compagnia Massimiliano di Pietro , il nucleo dei Nas e il personale dell’Asur n 5.
tra marttei e mercoledì i carabinieri hanno controllato diversi luoghi aggregazione di cittadini extracomunitari.

Nel corso delle attività sono stati controllati 11 esercizi commerciali: Imran Store in via Bruno Buozzi, Welfare International Telephone e video center in via Garibaldi 80, Internet Point in via Garibaldi 49, International Telephone Center in via Galleria della Sima 22, Asha Garden in via Galleria della Sima, L’isola del Kebab, in via Galleria della Sima 6, La Fornarina, phone center pizzeria in via Setificio , Spectrum Food in via XXIV maggio, Shfoza Muhamen in via Garibaldi 49, Bangla Food Store International in via del Lavatoio 23 e Green Market di Ekorico in piazzale San Savino.

30 le sanzioni nei confronti dei titolari per violazione e carenze in materia sanitaria e per la mancanza delle previste autorizzazioni comunali.
Proprio a causa di queste gravi violazioni sono stati sequestrati 100 Kg di prodotti ittici privi di etichettatura in lingua italiana e dell’indicazione della zona di provenienza e 25 kg di prodotti alimentari scaduti.

Le maggiori violazioni sono andate ai titolari dell’ Isola del Kebab , identificati dalle forze dell’ordine .
Si tratta di H.T. 29enne, turco, residente ad ancona E.E.H. 43 enne libanese , residente a Numana e E.A.B. 37 enne, libanese , residente a Castelraimondo segnalati in stato di libertà alla competente autorità giudiziaria con l’accusa di aver detenuto all’interno dell’esercizio pubblico sostanze alimentari in cattivo stato di conservazione per aver somministrato alimentari surgelati spacciandoli per freschi.

Per loro, da parte dell’autorità è stato richiesta la chiusura del locale.
Durante il controllo di cittadini extracomunitari avventori dei locali , è stato arrestato Hammami Brahim, 24enne , tunisino, pregiudicato, già arrestato il 17 marzo scorso ed evaso dagli arresti domiciliari.
Il giovane è stato trasferito nel carcere di Montacuto.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 24 marzo 2006 - 2702 letture

In questo articolo si parla di