Dalla raccolta differenziata una risorsa per l'energia

30/11/-0001 -
La Giunta Provinciale di Ancona, in data odierna, ha approvato – in linea con il Piano Provinciale dei Rifiuti vigente dal 2001 – la realizzazione di un impianto di trattamento della frazione secca da raccolta differenziata del consorzio di Bacino CIR 33, nel comune di Maiolati Spontini.

dalla Provincia di Ancona
www.provincia.ancona.it


L’esecuzione del piano dei rifiuti procede spedita nel Consorzio di Bacino 2, che ha dimostrato la possibilità concreta di raggiungere una percentuale di raccolta differenziata pari al 48,6%.
L’Impianto, una volta realizzato e dopo due anni dall’entrata a regime produrrà CDR (combustibile da rifiuto) tramite un processo di separazione e selezione sia alla fonte che tramite mezzi meccanici.
Il rifiuto così selezionato sarà tagliato, spezzettato e macinato in modo da ottenere un prodotto di qualità elevata tale da far rientrare l’impianto stesso nell’ambito della normativa che prevede benefici per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 29 marzo 2006 - 1261 letture

In questo articolo si parla di