Rimossa la vecchia gru dal cimitero

2' di lettura 30/11/-0001 -
Dopo 11 anni è stata finalmente rimossa la vecchia gru del nuovo cimitero che apparteneva all’impresa che avrebbe dovuto realizzare una parte dei colombari ma che interruppe i lavori e andò fallita.

dal Comune di Jesi
www.comune.jesi.an.it


.Quella parte del camposanto era stata successivamente completata da un’altra ditta, ma l’imponente macchinario era rimasto al suo posto in attesa che fossero completate tutte le procedure legate al fallimento.

Dopo lunghe e reiterate pressioni dell’Amministrazione comunale, che nei giorni scorsi aveva predisposto anche un’ordinanza di rimozione coatta, l’acquirente del fallimento ha provveduto a rimuoverla, liberando definitivamente un cantiere che creava oggettivi disagi agli utenti - alcuni loculi erano stati transennati per precauzione - e restituendo maggiore decoro in un luogo di raccoglimento.

Nei prossimi giorni tutto il materiale della vecchia impresa sarà portato via, consentendo così all’Amministrazione comunale di procedere alla completa sistemazione dell’intera area interna al nuovo cimitero, una parte della quale sarà destinata alle inumazioni a terra e l’altra a verde.

Stanno nel frattempo procedendo a ritmo spedito i lavori di completamento anche dell’ultimo tratto del nuovo cimitero, quello che interessa prima parte della struttura che si incontra venendo dalla città. In tale parte andranno anche i chioschi dei fiorai attualmente collocati nel piazzale antistante, permettendo altresì la definitiva sistemazione del parcheggio. I lavori seguono quelli iniziati a suo tempo, e mai completati, per il fallimento anche in questo caso della precedente ditta che si era aggiudicata l’appalto Stavolta il tutto sarà ultimato entro l’anno con 56 cappelline e circa 260 loculi.

“Con la definitiva rimozione della gru e gli ultimi lavori in corso, terminiamo finalmente un’opera molto discussa e, almeno per i prossimi dieci anni, non avremo più problemi di spazi cimiteriali” -ha sottolineato l’assessore Antonio Balestra- “Avevamo assunto l’impegno di completare il tutto entro il 2007. Sono contento di poter affermare che anticiperemo quella scadenza”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 14 giugno 2006 - 1261 letture

In questo articolo si parla di





logoEV