Continua il tour Una giornata al mare

2' di lettura 30/11/-0001 -
Jesi e Chiaravalle hanno risposto con estremo interesse ed un pizzico di curiosità all'insolito stand colorato che il Comune di Falconara Marittima ha allestito per promozionare la sua spiaggia.

dal Comune di Falconara
www.comune.falconara-marittima.an.it


Sull'onda di una celebre canzone di Paolo Conte, “Una giornata al mare”, lo slogan si è ben coniugato con l'allegra compagnia dei coloratissimi ragazzi che accompagnano questo tour estivo.

Chiara e Marta si occupano della diffusione del materiale informativo ma assoluta importanza ha anche la musica che in ogni appuntamento fa da colonna sonora all’evento e per i prossimi due appuntamenti: sabato 17 giugno dalle ore 16 alle ore 20 in piazza Kennedy a Moie si esibiranno Sara Spigarelli alla fisarmonica e Cristiano Giuseppetti al violino (nella foto in basso) e domenica 18 giugno dalle ore 9 alle 12 nel piazzale antistante la chiesa a Castelplanio Stazione toccherà al duo per chitarre Riccardo Rocchetti e Vincenzo Pertosa.

Ricordiamo che questa è la campagna estiva che il settore turismo del Comune di Falconara Marittima - in stretta collaborazione con la Falcomar, il consorzio degli operatori balneari della spiaggia - e viene proposta all’entroterra anconetano.

Si tratta di un’iniziativa promozionale per incentivare il turismo pendolare: dall’entroterra verso la costa, con uno sconto fisso del 30% su ombrelloni, lettini, sdraie, pedalò e canoe. Impegnati in questa iniziativa sono tutti gli stabilimenti balneari della città, circa trenta.
Per ottenere questa favorevole agevolazione basterà esibire un biglietto di autobus extraurbano, il biglietto del treno o, in alternativa, il coupon compilato che è presente all’interno del depliant che viene distribuito in questi appuntamenti.
Ovviamente la promozione è riservata esclusivamente ai non residenti a Falconara Marittima.

Informazioni e immagini della manifestazione di possono vedere visitando il sito: http://www.turismofalconara.it/





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 17 giugno 2006 - 1224 letture

In questo articolo si parla di