Falconara: le fiabe vanno in scena a teatro

30/11/-0001 -
Continuano a Falconara le serate di teatro nella suggestiva cornice del Castello di Falconara Alta: martedì 18 luglio (ore 21:30) la rassegna “Oh che bel castello...” prosegue con “HANSEL E GRETEL” del Teatro Invito, riproposizione delle (dis)avventure dei fratellini raccontati dai Grimm.

dal Teatro del Canguro


Stesso titolo, teatro diverso mercoledì 19 luglio: la rappresentazione è, infatti, in programma anche a Corinaldo e andrà in scena alle ore 21:30 all’Arena del Sole Nascente (in caso di maltempo, alla Sala S. Maria Goretti).

Nello spettacolo a tenere le fila di tutto ci pensa il cantastorie, narratore per definizione, “padre” per necessità. E’ lui, infatti ad accudire i due bambini e a metterli alla prova inserendoli nella trama del racconto; grazie ai suoi suggerimenti il bosco, la casa di marzapane, il fiume saranno facilmente superati e, così come i piccoli protagonisti, i bambini del pubblico verranno “trascinati” nel cuore magico della fiaba, presi per mano con tenerezza e ironia per aiutarli ad affrontare anche l’esperienza più paurosa: la strega, cioè il timore di essere abbandonati e divorati.

Il cantastorie procede alla scoperta dei luoghi della favola attraverso la parola, il canto, l’uso di oggetti quotidiani e di strumenti musicali; la chitarra le percussioni, la kalimba e il flauto creano una foresta di suoni, trasformano lo spazio scenico e si abbinano a giochi luminosi di raffinata semplicità.

Sempre a Falconara, lunedì 17 luglio (dalle ore 17:30 alle 19:00 – ingresso gratuito) secondo appuntamento al Parco Unicef con i pomeriggi di animazione proposti dal Teatro del Canguro. I bambini verranno coinvolti in performance teatrali, brevi spettacoli, divertenti letture e avranno così modo di vivere in prima persona tutto il fascino e il divertimento tipici del teatro.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al Teatro del Canguro: tel 071 82805 – info@teatrodelcanguro.it





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 14 luglio 2006 - 1140 letture

In questo articolo si parla di