Monte San Vito: 60enne condannato per molestie sessuali a quattro minorenni

1' di lettura 30/11/-0001 -
Si è concluso l’altro giorno, con l’accusa di violenza sessuale, il processo all’uomo di 60 anni di Monte San Vito a cui nel 2001 erano stati contestati abusi nei confronti di quattro sorelline minorenni.

di Morena Bartolacci


La condanna del collegio presieduto dal giudice Vincenzo Capezza riguarda le molestie che l’anziano uomo, amico fidato dei genitori delle piccole, ha rivolto alle stesse negli anni che vanno dal 1996 al 2001, mentre quelle compiute nel periodo precedente, cioè a partire dal 1993, sono cadute in prescrizione.

Il molestatore, di origine sarda, è stato condannato a quattro anni di reclusione con l’interdizione per cinque anni da pubblici uffici, mentre i risarcimenti per le minorenni e i loro genitori, costituiti parte civile attraverso gli avvocati Andrea Bordoni e Lia Giuliodori, sostituita ora da Susanna Randazzo, sono stati previsti per la cifra di ottomila euro per ognuna delle quattro sorelle e quattromila euro per i genitori.

La difesa ha già preso le mosse per fare ricorso in appello.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 15 luglio 2006 - 2198 letture

In questo articolo si parla di