Quantcast

Serra San Quirico: torna in libertà il tabaccaio denunciato per truffa

1' di lettura 30/11/-0001 -
Era stato accusato di truffa aggravata Andrea Brocanelli, ventinovenne, proprietario di una tabaccheria a Serra San Quirico, per vendita di schedine non idonee.

di Enrico Paolini
redazione@viverejesi.it


Sembra si sia rivelata falsa l'accusa di vendita di schedine del Lotto e Superenalotto non idonee, e Brocanelli è stato rimesso in libertà. Apparentemente la cosa sarebbe venuta fuori per dei clienti stranieri che, entrati nella tabaccherai per effettuare delle giocate da 1 o 2 euro, sarebbero tornati puntualmente il giorno dopo per lamentarsi che le schedine erano false.

Controlli del tabaccaio tuttavia rivelarono che le schedine erano perfette, nonostante ciò fu costretto a restituire le giocate dall'insistenza dei clienti, tenendo da parte le schedine da loro restituite per venderle ad altri clienti.

Brocanelli è stato quindi rimesso in libertà, tuttavia la sua tabaccheria porta ancora il cartello "Chiuso a tempo indeterminato".





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 15 luglio 2006 - 1908 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV