x

SEI IN > VIVERE JESI >

Aumento della demografia

1' di lettura
1015
EV

Meno 100 alla fatidica quota dei 40 mila abitanti che verosimilmente sarà raggiunta il prossimo autunno. Jesi continua la sua progressiva crescita tornando ai livelli registrati all’inizio degli anni Ottanta, vale a dire il periodo antecedente al massiccio sviluppo residenziale dei Comuni limitrofi che aveva indotto molti cittadini ad acquistare casa in Vallesina.

dal Comune di Jesi
www.comune.jesi.an.it/

Al termine del primo semestre 2006 la popolazione di Jesi è arrivata infatti a 39.906 unità, 162 in più rispetto ai 39.774 registrati al 31 dicembre dello scorso anno. Le nascite nei primi sei mesi sono state 204, contro i 280 decessi. A sostenere la crescita il saldo positivo del flusso migratorio. Sono state 743 le nuove iscrizioni all’anagrafe, di cui poco meno del 25% da paesi stranieri, e 558 le cancellazioni.

L’aumento costante della popolazione residente - ha sottolineato l’assessore ai servizi demografici Antonio Balestra - dimostra la vitalità di una città che si conferma punto strategico di un territorio ricco di opportunità . La significativa ripresa avviata dalla fine degli anni Novanta continua a confermarsi di anno in anno, permettendoci in questo 2006 di tornare sopra i 40 mila abitanti. È un traguardo importante, che va tenuto in considerazione sotto l’aspetto urbanistico, sociale e culturale per offrire risposte sempre più ampie ai bisogni di una comunità che dimostra di apprezzare la qualità della vita e la gamma di servizi erogati alla collettività i quali, non va dimenticato, restano di gran lunga superiori a quelli offerti da città delle medesime dimensioni”.

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 18 luglio 2006 - 1015 letture