Jesi: azienda consortile servizi sociali

30/11/-0001 -
L’adesione alla costituenda azienda consortile per i servizi sociali decisa dal consiglio comunale di Jesi lo scorso 14 luglio, concretizza un altro obiettivo strategico di lungo periodo del mandato di programma amministrativo votato nel novembre 2002 dalla attuale maggioranza.

da La Margherita - Jesi
info@dl-lamargheritajesi.it


È opportuno sottolineare ai cittadini di Jesi che tale decisione è fondamentale in quanto:

- I numerosi e variegati servizi sociali gestiti dai comuni della Vallesina facenti parte dell’ambito territoriale n. 9, trovano ora uno strumento unitario di gestione degli stessi per aumentare l’efficacia e l’efficienza rispetto a forme organizzative oramai superate ed antieconomiche al fine di rispondere a crescenti ed urgenti bisogni socio-assistenziali;

- L’adesione, sino ad ora, di 13 comuni e quella futura di altri sette, conclude un percorso politico ed amministrativo durato ben 4 anni e premia tutte le amministrazioni comunali che hanno compreso il valore di una gestione associata dei servizi al fine di garantire la loro stessa esistenza in futuro;

- L’azienda consortile approvata permetterà una programmazione pubblica degli interventi garantendo la presenza nel consiglio di amministrazione di tutti i comuni aderenti;

- Con tale si gettano le fondamenta per garantire servizi sociali di uguale qualità in ogni comune dell’ambito territoriale attuando il principio costituzionale di uguali diritti per ogni cittadino che vive sul territorio.

Per quanto riguarda il ruolo del Comune di Jesi La Margherita di Jesi sottolinea la lungimiranza dell’intera maggioranza nell’intraprendere strade nuove per la programmazione e gestione dei servizi pubblici una scelta del resto condivisa anche da un partito della opposizione come i Socialisti Uniti che ha votato con il centro sinistra.

Affidare alla futura azienda pubblica servizi come la tutela dei minori, delle persone disabili, dei cittadini immigrati, i centri di aggregazione e gli informagiovani, la casa di riposo di Jesi, ed altre funzioni, faciliterà l’integrazione dei servizi stessi, requisito fondamentale per istituzioni pubbliche che vogliono perseguire l’interesse generale dei cittadini con strategia unitarie e globali.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 18 luglio 2006 - 1528 letture

In questo articolo si parla di