Castelletta: gemellaggio "fioristico" tra Vicenza ed Ancona

30/11/-0001 -
Nello splendido scenario di Castelletta storia, natura ed arte si incontrano per dar vita ad un evento spettacolare; domenica e lunedì prossimi dieci fioristi della provincia di Vicenza e cinque loro colleghi di Ancona e dintorni daranno vita a quello che potrebbe tramutarsi in un gemellaggio.



L’iniziativa, promossa dal sindacato fioristi della Federfiori, aderente alla Confcommercio, si pone una serie di finalità: oltre al possibile gemellaggio tra i due gruppi protagonisti delle due giornate, l’incontro offre ai partecipanti la possibilità di un interscabio di professionalità e di esperienze.
Non solo, con questo che possiamo definire confronto operativo, si vuole promuovere e stimolare le capacità creative del fiorista in un contesto naturale di pregio offrendo nel contempo l’occasione per far conoscere un territorio non certo reclamizzato dai mass-media, così come le eccellenze enogastronomiche offerte dall’entroterra anconetano e le bellezze naturali che esso custodisce.

La promozione del territorio passa dunque attraverso uno scambio di esperienze professionali. Già, perché i 15 virtuosi del fiore saranno impegnati nella realizzazione di altrettante opere floreali che nel pomeriggio di domenica e per tutta la mattinata di lunedì faranno bella mostra di se lungo le vie dell’antico borgo medievale; realizzazioni uniche, vere e proprie opere d’arte con elementi naturali che conferiranno al già caratteristico panorama un tocco di modernità, classe e colore.

Sempre nel pomeriggio di domenica i fioristi coinvolti nel gemellaggio si ritroveranno nella sede del Centro Servizi del Parco per commentare e analizzare, assieme ai maestri fioristi della Federfiori, le singole realizzazioni; analisi che sarà fatta alla presenza dei visitatori e delle autorità invitate per l’occasione.
La trasferta anconetana dei fioristi vicentini si concluderà con una visita, lunedì mattina, alle Grotte di Frasassi, splendido monumento che la natura ha messo a disposizione dell’uomo.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 luglio 2006 - 1187 letture

In questo articolo si parla di