Fondazioni Pergolesi Spontini: elogi dal Senato per l'attività svolta

3' di lettura 30/11/-0001 -
La VII Commissione parlamentare permanente del Senato "Istruzione pubblica e beni culturali" apprezza l’attività della Fondazione Pergolesi Spontini per la valorizzazione dei due autori marchigiani cui è intitolata, per la qualità della proposta culturale espressa e per l’azione formativa sviluppata in questi giorni a favore dei principali dirigenti e operatori di prestigiose istituzioni culturali della Repubblica del Kazakhstan.

da Fondazione Pergolesi Spontini
www.fondazionepergolesispontini.com


E’ quanto è emerso ieri mattina a Roma, a Palazzo Madama – sede del Senato e della Commissione Cultura presieduta dalla Senatrice Vittoria Franco - che ha accolto una delegazione proveniente da Jesi, guidata dal Direttore Esecutivo della Fondazione Pergolesi Spontini e Consulente dell’Opera Nazionale di Astana, William Graziosi, dai due senatori eletti nelle Marche Guido Calvi (vicepresidente della I° Commissione Affari Istituzionali del Senato) e Silvana Amati, e composta da 9 tra i principali operatori culturali della Repubblica del Kazakhstan.

L'incontro a Roma è stato favorito dall'assessore alla cultura Leonardo Animali, dell'Ufficio di Presidenza dell'ATIT (Associazione Italiana Teatri di Tradizione).

La delegazione kazakha, giunta a Jesi il 15 luglio scorso, sta partecipando al Master in Organizzazione e Gestione di Teatri, Festival, Spettacoli ed Eventi Culturali organizzato dalla FPS in collaborazione con l'Università Politecnica delle Marche, Facoltà di Economia "G. Fuà" di Ancona. Partecipano all’azione formativa il Direttore del "Kazakh State philharmonic of the name Dzhambyl" di Almaty, il vice Direttore del "National theatre of the opera and ballet Bayseitova" di Astana, Il Direttore di orchestra del "National theatre of the opera and ballet Bayseitova" di Astana, Il Direttore dello "State Republican uigur theatre of a musical comedy" di Almaty, lo scenografo della "Congress-hall" di Astana, Il Direttore dello "State Republican uigur theatre of a musical comedy" di Karaganda, il Capo del Dipartimento Regionale Cultura - distretto di Pavlodar - di Pavlidar, il Direttore d'Orchestra dello "State Academic theatre of the opera and ballet Abay" di Almaty, il vice Direttore di Produzione del centro "KazahInterART" of Join-stock company "Kazak Auendery" di Astana.

Alla delegazione la Senatrice Vittoria Franco ha chiesto le caratteristiche del sistema culturale del Kazakhstan, Repubblica indipendente nel cuore dell’Eurasia, nata dopo gli eventi del Crollo del Muro di Berlino, e al contempo Paese di solide tradizioni teatrali sostenute dallo Stato con forti investimenti e la creazione di ben 6 teatri nazionali nel giro di pochi anni. Il Paese straniero guarda con grande interesse al sistema culturale italiano, ed è per questo che ha cercato nella Fondazione Pergolesi Spontini un interlocutore capace di formare i suoi massimi operatori.

Questi ultimi hanno quindi espresso grande soddisfazione per i contenuti artistici e tecnici del Master frequentato a Jesi, ed hanno anticipato alla Sen. Franco di voler continuare la collaborazione con la FSP per ulteriori azioni didattiche rivolte a cantanti, registi, scenografi della Repubblica del Kazakhstan.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 21 luglio 2006 - 1128 letture

In questo articolo si parla di