Falconara: Charlie Wood apre la IX edizione della Festa della Birra

30/11/-0001 -
Meno due giorni e piazza Mazzini ospiterà la nona edizione della “Festa della Birra”.

dal Comune di Falconara
www.comune.falconara-marittima.an.it


Grande musica e gastronomia da giovedì 27 a lunedì 31 luglio nel salotto cittadino per questo appuntamento ormai divenuto tradizionale per Falconara, organizzato anche in questa occasione da Bar Centrale, Caffè Rococò e Birreria Snoopy di Porto Recanati in collaborazione con il Comune di Falconara. Allungato il periodo di festeggiamenti, gli organizzatori, dopo il successo dello scorso anno calcolato in oltre 2000 presenze a sera, quest’anno hanno scommesso su grandi eventi.

Aprirà il blues-man Charlie Wood (foto in alto), mago dell’Hammond ed erede di Billy Preston, reduce da grandi performance a Umbria Jazz, al Teatro Regio di Parma, al Musicultura di Macerata e per ben quattro sere al Porretta Soul Festival 2006, dove è avvenuto il suo esordio italiano e dove questo “gigante” della musica (185 centimetri per 140 chili di peso), ha mostrato grandi doti vocali in interpretazioni entusiasmanti come “The Dock of The Bay", "Knock on Wood" e "Georgia On My Mind", "Mary Ann". Lo spettacolo è previsto per le 21,30.

Il venerdì sarà aperto dall’esibizione della Banda di Castelferretti e proseguirà con la musica di dj Florian (dalle 21), mentre i promettenti falconaresi The Pincers saranno sul palco sabato 29 dalle 21,30. Nati nel 1998 come cover band, i Pincers negli anni hanno cominciato a proporre brani propri densi di contaminazioni che vanno dal folk alla musica cantautorale, dal jazz al funky, dal rock al blues. Nel loro curriculum anche performance di apertura a concerti di Niccolò Fabi, Meganoidi e Cappello a Cilindro, oltre al primo posto a vari concorsi tra cui Scorribande, Filottrano Festival, Raccomandati Festival e Il Rock è Tratto.

Domenica 30 è tempo di due e quattro ruote. Per gli amanti del genere niente di meglio che quattro passi in piazza Mazzini dove a partire dalle 17 sosteranno le mitiche Harley Davidson e le inconfondibili auto americane (direttamente dal Summer Jamboree Festival di Senigallia) per il terzo “Harley Night e Blues Bike Show”. A partire dalle 20 blues, r&b, rock e soul con i gruppi “Blues Combo” e “Still Together” fino al gran finale con la premiazione della moto e dell’auto più bella decretata dal pubblico.

La Festa della Birra, vista la potente riuscita della scorsa stagione, non poteva che chiudere con una presenza ormai irrinunciabile per l’estate falconarese: il leggendario batterista dei Jethro Tull, Clive Bunker (in basso a destra). Subissati di richieste gli organizzatori hanno comunque voluto regalare una chicca agli appassionati di rock. Lunedì 31 dalle 21,30, per la prima volta l’ex Tull rullerà i tamburi per accompagnare un’altra leggenda del rock progressive, ovvero la voce di Bernardo Lanzetti (in basso a sinistra), già Pfm, primo vocalist italiano presente nell’Enciclopedia Americana del Rock e detentore del record di 12 esibizioni in un giorno, in 12 locali diversi di Milano. Con loro i Beggar’s Farm (Franco Taulino voce e flauto, Andrea Garavelli basso, Aldo Carpanelli tastiere, Marcello Chiaraluce chitarre elettriche, Sergio Ponti batteria e Matteo Ferrario violino), cover band ufficiale dei Jethro Tull che vanta negli anni collaborazioni con i più importanti protagonisti del gruppo. Da loro arriverà un tributo a Genesis, Pfm e Jethro Tull per chiudere con musica che tende all’infinito l’edizione 2006 della Festa della Birra.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 luglio 2006 - 1627 letture

In questo articolo si parla di