Monte San Vito: tre giorni di musica folk con TerreAmare

2' di lettura 30/11/-0001 -
Tre giorni di musica folk, all’insegna del saltarello, animeranno Monte San Vito, che dal 28 al 30 luglio ospiterà la 1ª edizione del festival “terreAmare - forme ed espressioni del saltarello”.

dal Comune di Monte San Vito
www.comune.montesanvito.an.it


Sotto la direzione artistica del Gruppo Folk Vincanto, in collaborazione con l’amministrazione comunale, l’Assessorato all’Agricoltura della Provincia di Ancona e la Pro Loco di Monte San Vito, si avvicenderanno sul palco in Piazza S. Pietro alcuni interessanti gruppi della scena folk nazionale: i Musicanti del Piccolo Borgo (venerdì 28, ore 21.30), il duo Roberto Lucanero - Marco Agostinelli (sabato 29, ore 21.30), ed il celebre organettista Mario Salvi che presenterà, accompagnato dal suo gruppo, "Taranterìa: concerto di Tarantelle" (sabato 29, ore 22.30).

Nei pomeriggi di venerdì e sabato, presso il centro turistico-culturale ex Consorzio Agrario, si svolgeranno dei laboratori di saltarello danza e di organetto diatonico organizzati dall’associazione “L'albero del maggio”. La giornata di domenica si caratterizzerà invece per l'esibizione spontanea di gruppi musicali che, dal tardo pomeriggio fino a notte, suoneranno e danzeranno lungo le vie del centro storico.

Oltre al programma musicale, a sottolineare il forte legame tra cultura e territorio, la manifestazione ospiterà momenti conviviali, mostre, esposizioni ed incontri, tra cui si segnalano gli interventi del prof. Enrico Bartoli (direttore della Scuola di Specializzazione in Scienza dell’Alimentazione della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Politecnica delle Marche), che alle 21 di sabato e domenica illustrerà le caratteristiche e le proprietà di prodotti tipici locali quali l’olio e il vino.

Per maggiori informazioni: www.gruppofolkvincanto.it - info@gruppofolkvincanto.it - 339/1613506.
Il calendario completo della manifestazione nel sito istituzionale del Comune di Monte San Vito





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 28 luglio 2006 - 1180 letture

In questo articolo si parla di