Fabriano: appaltati i servizi di assistenza ai portatori di handicap e minori

2' di lettura 30/11/-0001 -
Sarà una ATI – Associazione Temporanea di Imprese - a gestire per i prossimi due anni i “Servizi di assistenza ai portatori di handicap e minori a rischio” gestiti a livello di ambito territoriale n° 10 dalla Comunità Montana Esino/Frasassi e dal Comune di Fabriano.

dal Comune di Fabriano
www.comune.fabriano.an.it


L’ATI composta da Cooperativa Sociale ONLUS QUADRIFOGLIO di Pinerolo (To) – CASTELVECCHIO SERVICE soc. coop. sociale a r.l. di Fabriano – IL FARO Coop. sociale di Macerata ha infatti vinto la gara di appalto su progetto redatto dal servizio “Pubblica Istruzione” del settore “Servizi al cittadino” del Comune di Fabriano.

L’importo a base d’asta per due anni era di €. 2.473.993,16 oltre IVA mentre l’ATI vincitrice ha offerto €. 2.398.635,33 oltre IVA. Le ditte partecipanti sono state tre.

I servizi di educativa domiciliare, integrazione scolastica ed assistenza domiciliare a favore di portatori di handicap e di educativa domiciliare e scolastica a favore di minori a rischio emarginazione sono gestiti dalla Comunità Montana Esino- Frasassi e da essa finanziati per € 1.575.810,32 per due anni.

I servizi per la gestione completa del centro socio-educativo riabilitativo diurno “Un mondo a colori” sono di competenza dal Comune di Fabriano e da esso finanziati per €. 898.182,84 per due anni.

La gara di appalto si è tenuta in più sedute, la maggior parte delle quali riservate per l’assegnazione del punteggio alle offerte tecniche. L’ultima seduta di assegnazione dei punteggi alle offerte economiche e di approvazione della graduatoria finale è stata, invece, pubblica.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 29 luglio 2006 - 1275 letture

In questo articolo si parla di