Monsano: al via la Festa del Buon Senso

3' di lettura 30/11/-0001 -
Buon senso usato nella vita di tutti i giorni, per acquistare, nel mangiare, per conseguire consapevolezza nei propri mezzi di cittadino-consumatore-elettore, in possesso del potere, inconsapevole quanto immenso, di influire sul mercato e le sue logiche.

dal Comune di Monsano
www.comune.monsano.an.it


Dopo il successo della scorse cinque edizioni, anche quest’anno la ‘Festa del Buon Senso’ riapre i suoi battenti a Monsano, giovedì 24 agosto.
La manifestazione, unica nelle Marche, curata dall’Amministrazione comunale e dall’associazione ‘Monsano Cult’, con il patrocinio della Regione Marche e della Provincia di Ancona, e come sponsor principali Banca Popolare di Ancona e il Consorzio Vallesina-Misa CIR33, ha l’intento di legare le tematiche ambientali al mondo equo e solidale, con stands, gastronomia con prodotti del commercio equosolidale e spettacoli di qualità.
Le incantevoli piazzette e vicoli di Monsano offriranno i loro spazi a stand e bancarelle di associazioni sensibili ai temi del ‘Buon senso’ e alla cena.
L’edizione di quest’anno, intitolata ‘Riciclando parte prima’, sarà incentrata sul tema dei rifiuti, con il Comune di Monsano protagonista, dal prossimo gennaio, in occasione del nuovo sistema di raccolta e gestione con il metodo ‘porta a porta’ in tutto il suo territorio, con un progetto del Consorzio CIR33.

Con il consueto dibattito, una ‘chiacchierata’ nel suggestivo spazio di Piazza dei Caduti, nel pomeriggio, si farà il punto sulla situazione-rifiuti in ambito provinciale. Presenti i Presidenti dei due Ambiti di gestione, Simone Cecchettini per il CIR33 (Amb. 2) e Sauro Brandoni per Conero Ambiente (Amb. 1), oltre all’Assessore Provinciale, Patrizia Casagrande, e al Consigliere Regionale Michele Altomeni.
Nel corso della festa, lo stesso paese si trasformerà per l’occasione, divenendo palcoscenico di performance ed allestimenti artistici realizzati da studenti e ragazzi, legati al tema del ‘riciclaggio’ e creati proprio con materiale riciclabile; insieme a una simpatica mostra, saranno mostrate le infinite possibilità di ‘(ri)utilizzo dei rifiuti’. diverse forme, presentate dal punto di vista dell’arte in una diversa interpretazione/visione di uno stesso contenuto/problema, e contemporaneamente una percezione alternativa della questione. Un modo spettacolare per cogliere l’attenzione e rimanere impressi nella mente del pubblico.

Dopo cena sarà il turno di una band, il ‘Riciclato Circo Musicale’, che suonerà dal vivo utilizzando strumenti ricavati da materiale di scarti, realizzati durante laboratori con i ragazzi. L’artista Laura Martellini metterà in scena uno spettacolo di Action Painting.

La sera, nel suggestivo scenario di Piazza Gramsci, appuntamento clou, con lo spettacolo, in esclusiva provinciale, di Alessandro Bergonzoni, attore-cult, il quale porta in scena il suo ultimo, esilarante lavoro, ‘predisporsi al micidiale’.

E’ importante ricordare che i manifesti e i biglietti sono interamente in carta riciclata, e le posate utilizzate per la festa sono realizzate in ‘mater b’, ovvero cellulosa di mais biodegradabile che scompare dopo un paio di piogge. Appuntamento dunque a Monsano, per gustare del buon teatro, della buona cucina, e per parlare di argomenti sicuramente interessanti, che ci coinvolgono in prima persona, come amministratori e come cittadini.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 22 agosto 2006 - 1262 letture

In questo articolo si parla di





logoEV