Chiaravalle: tampona un'auto, omette il soccorso ma viene rintracciato

30/11/-0001 -
È avvenuto l'altro giorno lungo via Gramsci il tamponamento che ha visto coinvolte una Fiat Uno e una Fiat Panda. Il responsabile è scappato lasciando l'altro conducente in balia delle sue ferite, ma subito i carabinieri lo hanno rintracciato.

di Morena Bartolacci
redazione@viveresenigallia.it


Responsabile del'incidente è F.A., un giovane del Madagascar, già conosciuto dalle forze dell'ordine, che stava percorrendo via Gramsci a bordo della sua Fiat Uno.

Il conducente dell'auto tamponata, F.B., è un ragazzo di 33 anni di Falconara, che con la sua Fiat Panda è stato spinto bruscamente contro un muro. A causa del forte impatto il giovanen ha riportato una frattura al femore e al perone sinistro, oltre che ferite lacerocontuse al volto.

Il conducente della Uno non si è curato delle condizioni in cui versava l'altro autista ed è scappato via, omettendo i dovuti soccorsi. Sono interventuti così degli automobilisti di passaggio che hanno provveduto ad avvisare il 118 e i carabinieri.

Questi, grazie alle indicazioni fornite dai presenti, sono riusciti a rintracciare e ad arrestare il responsabile, giunto nei pressi del Parco Primo Maggio, mentre il giovane falconarese è stato trasportato all'ospedale di Torrette, dove è tutt'ora ricoverato.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 29 agosto 2006 - 1238 letture

In questo articolo si parla di