Sequestrati 37 grammi di eroina

30/11/-0001 -
37 grammi di eroina sequestrati nell’ultima operazione dei carabinieri di Jesi capitanati dal Ten. Massimiliano Di Pietro, conseguenza di altre tre operazioni, nel mese di ottobre, luglio e agosto, che complessivamente hanno portato al sequestro di oltre 1 chilo di eroina.

di Cristina Amici degli Elci
cristina@viverejesi.it


Da settembre ad oggi oltre 1 chilo e mezzo di eroina è stata sequestrata a seguito dell’attività investigativa dei carabinieri del Nucleo operativo di Jesi guidato dal Ten. Massimiliano di Pietro.

L’operazione, che ha fatto scattare le manette ai polsi di 4 extracomunitari, si è conclusa lunedì pomeriggio con l’arresto di Nosni Billall, 22enne algerino, trasferitosi da poco a Castelferretti proprio per sfuggire all’imminente arresto.

Billall era sfuggito alla precedente operazione, quella del 31 luglio, a Jesi, in località Coppetella, dove però erano stati arrestati altri due suoi connazionali Mohamed Kacem Ben Ammar e Hamrouni Mohamed Adnene dopo un breve inseguimento per le vie cittadine.
I due erano stati trovati in possesso di alcuni grammi di eroina.
La fuga però per Nosni Billall, è durata ben poco.

Nel pomeriggio di lunedì, a Castelferretti, in via Magellano, i militari hanno fermato l’algerino, e dopo una breve fuga, nella quale il 22enne ha cercato di disfarsi di tre grammi di eroina, prontamente recuperati, il giovane è stato tratto in arresto.

In seguito a perquisizione personale e domiciliare, il pusher, noto nell’ambiente della tossicodipendenza come ”Ciccio”, è stato trovato in possesso di 37 grammi di eroina, 300 euro in contanti e 3 grammi di sostanza da taglio.

L’eroina è stata sequestrata e Nosni Billall è stato pertanto tratto in arresto per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

In serata il giovane è stato trasferito nel carcere di Montacuto e resta a disposizione dell’ autorità giudiziaria.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 30 agosto 2006 - 1697 letture

In questo articolo si parla di