Quantcast

Castelbellino: due auto della stessa famiglia bruciate; probabile dolo

1' di lettura 30/11/-0001 -
Due auto, entrambe appartenenti alla famiglia Guzzon, sono state distrutte dalle fiamme l'altra notte. I carabinieri per le indagini stanno seguendo l'ipotesi del dolo.

di Morena Bartolacci
redazione@viveresenigallia.it


La famiglia Guzzon, residente in via Bachelet a Castelbellino, l'altra notte è stata svegliata dalle fiamme che avevano avvolto entrambe le loro auto, una Polo e un'Astea, di proprietà di Daniele e Severino, rispettivamente di 22 e 24 anni, figli dei coniugi Guzzon.

Le macchine sono in realtà intestate alla madre dei due ragazzi, Annamaria Guzzon, ma nella pratica sono i suoi figli a farne uso, entrambi con piccoli precedenti di polizia.

I carabinieri stanno svolgendo le indagini seguendo principalmente la pista del dolo, anche se ancora non c'è certezza sulle cause che hanno scatenato l'incendio.

Per ora si crede che il rogo sia stato appiccato per colpire il più piccolo dei due ragazzi, perché la sua auto è stata incendiata per prima e solo dopo le fiamme si sarebbero propagate all'altra.

A placare l'azione dell'incendio sono intervenuti i vigili del fuoco, ma non prima che le fiamme raggiungessero anche parte del muro dell'abitazione, accanto a cui le auto erano parcheggiate.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 settembre 2006 - 1541 letture

In questo articolo si parla di





logoEV