Quantcast

È previsto per il 14 settembre il ritorno sui banchi di scuola

2' di lettura 30/11/-0001 -
Scuole pronta al via anche nella nostra città con le campanella che tornerà a suonare giovedì 14 settembre dando il via al nuovo anno. E per Jesi ci saranno interessanti novità.



Dando corso al progetto condiviso tra organismi scolastici e Amministrazione comunale, infatti, è già stato perfezionato lo scambio di locali tra il liceo socio-psico-pedagogico e la media Savoia.

Quest’ultima andrà ad occupare i locali di corso Matteotti nei pressi dell’Arco Clementino ed i liceali, viceversa, si ritroveranno nello stesso edificio del Classico, presso l’ex Appannaggio, riunendosi così anche fisicamente all’Istituto con il quale sono accorpati sotto un’unica presidenza.

Tale scelta consentirà alla “Duca Amedeo di Savoia” di avere una struttura interamente dedicata, senza più le difficoltà logistiche legate alla presenza di un Istituto superiore. Nel mettere mano a questo trasferimento, si è ovviamente proceduto ad effettuare presso i nuovi locali della “Savoia” tutti quegli interventi che potessero garantire gli standard di sicurezza e la migliore funzionalità per l’attività didattica di una scuola secondaria di primo grado.

Lunedì pomeriggio, a tal proposito, si è tenuto un proficuo incontro tra amministratori, dirigente scolastico e genitori rappresentanti di classe, nel corso del quale sono stati illustrati tutti i vari passaggi del trasferimento, fornendo i chiarimenti necessari. In tale contesto l’Amministrazione comunale ha specificato che il processo migliorativo per la “Savoia” non si concluderà in questa fase, ma sono in programma anzi ulteriori investimenti finanziari e organizzativi, concordati insieme agli organismi scolastici per garantire strutture sempre più idonee alle esigenze di alunni, insegnanti e personale scolastico.

Novità anche per le materne con la riapertura del ristrutturato Negromanti dove torneranno gli alunni in precedenza ospitati presso il Collegio Pergolesi e il San Piretro Martire. La scuola, completamente rinnovata nel suo interno, ospiterà circa 120 bambini suddivisi in cinque sezioni. I locali del Collegio Pergolesi saranno invece utilizzati per altre tre sezioni, permettendo così di dare completa risposta alle domande degli istituti comprensivi che hanno potuto annullare tutte le liste di attesa.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 settembre 2006 - 1101 letture

In questo articolo si parla di