Quantcast

Rogo alla Saf: Spacca segue in diretta le fasi di soccorso

1' di lettura 30/11/-0001 -
Il presidente della Regione, Gian Mario Spacca, non appena appresa la notizia dell’incendio allo stabilimento della SAF di Jesi, ha seguito costantemente, attraverso la Sala operativa della Protezione civile regionale, le operazioni di spegnimento condotte dai Vigili del Fuoco.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


Le proporzioni dell’incendio che ha riguardato, come è noto, un magazzino di stoccaggio dei medicinali, seppure vaste, non hanno reso necessario l’intervento diretto della Protezione civile della Regione Marche che era stata già peraltro allertata per un eventuale concorso nelle operazioni.

Al termine di tali operazioni, in ogni caso, la giunta regionale valuterà la situazione per garantire una regolare distribuzione dei prodotti farmaceutici alle farmacie della regione, servite dalla SAF di Jesi.

Il Governo regionale continua a seguire in tempo reale l’evolversi degli eventi, anche per tutto ciò che potrà riguardare i risvolti occupazionali del personale addetto allo stabilimento andato distrutto. In tal senso, comprendendo le difficoltà e lo stato d’animo dei dipendenti e delle famiglie coinvolte in questo triste avvenimento, sono state date disposizioni alle strutture della Regione per assicurare la massima collaborazione e disponibilità ad esaminare tempestivamente l’intera situazione, per poter poi affrontare in modalità operativa le possibili soluzioni che agevolino la ripresa delle attività.

Dati e notizie sicuramente più aggiornate verranno dalla riunione di domani presso il Comune di Jesi, alla quale prenderà parte anche il presidente Gian Mario Spacca.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 settembre 2006 - 1062 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV