Quantcast

Falconara: il Comune entra nella Rete dei

3' di lettura 30/11/-0001 -
E’ stata approvata dalla Giunta e a maggioranza dal Consiglio Comunale l’adesione del Comune di Falconara Marittima all’ARNM – Associazione Rete del Nuovo Municipio.

dal Comune di Falconara
www.comune.falconara-marittima.an.it


L’ARNM è un’Associazione riconosciuta non a fini di lucro che si ispira ai principi della Carta del Nuovo Municipio e si propone la promozione e la diffusione degli orientamenti e degli indirizzi contenuti nel documento programmatico denominato Carta di Intenti. In particolare, l’Associazione promuove il coordinamento dell'azione delle Amministrazioni locali con associazioni e movimenti; definisce, anche su scala sovracomunale, strategie unitarie di intervento; promuove laboratori sperimentali e istituti di Democrazia Partecipativa sullo sviluppo locale autosostenibile.

Il Nuovo Municipio è una diversa e più avanzata forma della democrazia, un diverso sistema di relazioni tra governo locale, territorio e società.

La finalità di aderire alla Rete è la stessa che ha spinto la nuova Amministrazione Comunale ad istituire un Assessorato alla Partecipazione che si faccia garante dell’attuazione, a Falconara, di una reale Democrazia Partecipata e quindi del coinvolgimento dei cittadini alla politica.

Per partecipazione democratica si intendono tutte le politiche che mirano a coinvolgere enti locali, associazioni, cittadini nell’ambito dei processi decisionali di governo del territorio.

Tali politiche di partecipazione democratica, dette anche processi decisionali inclusivi, non hanno come obiettivo quello di soppiantare le regole della democrazia rappresentativa, bensì quelle di potenziarne alcune sue caratteristiche, tra le quali:

* La vicinanza, in termini di confronto e linguaggio, tra coloro che prendono le decisioni e la comunità amministrata;
* La conoscenza diffusa e dettagliata delle esigenze e delle risorse che un territorio esprime;
* Il dialogo aperto tra i rappresentanti eletti con i cittadini e il coinvolgimento civile di quest’ultimi che garantisce un maggiore senso di responsabilità nei confronti della collettività;
* L’opportunità di discutere sui problemi in maniera ragionata e propositiva limitando l’effetto degli aspetti demagogici e denigratori della comunicazione politica veicolata dai mezzi di comunicazione di massa;
* L’attenzione rivolta ai problemi reali e alle soluzioni concrete piuttosto che alla conservazione delle posizioni di principio.

I modelli di partecipazione democratica, quindi, non prescindono dal rispetto delle istituzioni e delle leggi vigenti bensì sono rivolti a migliorare la capacità del sistema rappresentativo di dare voce a tutte le istanze che compongono lo spettro di una problematica. Un processo è realmente democratico se tutte le parti in gioco partecipano alla discussione all’interno di un contesto univoco, riconoscibile e scandito temporalmente.

L’ingresso nel circuito della Rete del Nuovo Municipio è per Falconara sia un prezioso strumento di confronto con altre amministrazioni locali che hanno fatto proprio il senso della partecipazione applicata al governo della città, sia soprattutto un’occasione per ridefinire il rapporto tra i cittadini e la Pubblica Amministrazione.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 settembre 2006 - 1175 letture

In questo articolo si parla di





logoEV