Quantcast

Sopralluogo del sindaco al collegio Pergolesi dopo l'alluvione

3' di lettura 30/11/-0001 -
Il sindaco Fabiano Belcecchi, insieme all’assessore ai lavori pubblici Rossana Montecchiani, ha visitato questa mattina la scuola materna ospitata al Collegio Pergolesi per sincerarsi del regolare svolgimento dell’attività didattica dopo il disagio registrato ieri quando un’infiltrazione d’acqua aveva intaccato alcuni pannelli della controsoffittatura generando legittima preoccupazione da parte di insegnanti e genitori.

dal Comune di Jesi
www.comune.jesi.an.it


L’inconveniente, come era stato subito accertato dai tecnici comunali prontamente intervenuti sul posto, è stato causato dai lavori per la realizzazione di un vano scala adiacente alle aule didattiche. Proprietari dell’edificio e ditta sono stati tempestivamente informati e si è disposta la riparazione del manto di copertura che dunque non dovrebbe creare più alcun problema.

A scopo cautelativo sono stati comunque rimossi i pannelli interessati all’infiltrazione e presto saranno sostituiti con dei nuovi. Al termine del sopralluogo dei tecnici, le aule sono state dichiarate pienamente agibili, nel rispetto delle norme di sicurezza, senza dunque alcun bisogno di interruzione delle lezioni o parziale inutilizzo dei locali.

Incontrando insegnanti e alcuni genitori, il sindaco ha avuto modo di avere un quadro completo della situazione. Al di là dell’infiltrazione, che è stata marginale e senza la benché minima conseguenza, si è avuto modo di affrontare altre problematiche legate alla sede per offrire un servizio ancor più funzionale per il regolare svolgimento delle lezioni. Il sindaco, così come anticipato dagli stessi tecnici, ha avuto modo di assicurare che la copertura del tetto era in piena sicurezza e le lastre di fibrocemento erano state opportunamente bonificate recentemente, con il Comune in possesso dei relativi certificati che attestano l’intervento e la massima tutela per gli occupanti. Belcecchi si è dichiarato comunque disponibile ad un incontro con gli organismi scolastici e con i genitori, nell’obiettivo di condividere eventuali interventi da realizzare.

Il Collegio Pergolesi, come noto, ospita le due nuove sezioni, appartenenti ad altrettanti istituti compresivi, che l’Amministrazione comunale ha deciso di individuare allo scopo di annullare le liste di attesa che si erano formate alle materne e che a partire da questo anno scolastico sono state completamente annullate, così come quelle per i centri per l’infanzia, pur in presenza di un maggior numero di iscritti. Una situazione, quella dell’azzeramento delle liste di attesa tra quanti hanno presentato regolare domanda nei tempi prescritti, che consente a Jesi di essere una delle pochissime realtà a livello regionale in grado di garantire tale servizio a tutte le famiglie che ne fanno richiesta.

Al Collegio Pergolesi fino allo scorso anno erano infatti stati ospitati i bambini iscritti al “Negromanti” che hanno potuto far ritorno alla loro sede originaria dopo l’intervento di ristrutturazione che ha interessato l’edificio di via Gramsci. Giova ricordare che, al di là di piccoli disagi legati all’utilizzo di locali non nati come sede didattica, non si sono mai registrati in passato problemi di sorta.

Negli ultimi tre anni l’Amministrazione comunale ha destinato all’edilizia scolastica oltre 5 milioni di euro, vale a dire una delle fette più consistenti tra le risorse disponibili del proprio bilancio, nella piena consapevolezza che la garanzia di scuole sicure e spazi adeguati rappresentava una priorità da sanare in breve tempo. Altre risorse, sempre per l’edilizia scolastica, sono state già messe in bilancio per completare il programma di interventi definito a suo tempo.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 28 settembre 2006 - 1503 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV