Quantcast

Falconara: Forzanuova occupa la stazione per protesta contro l’immigrazione

1' di lettura 30/11/-0001 -
Alle 18,00 circa di giovedì una decina di forzanovisti, guidati dal segreterio della sezione di Ancona Elisa Gasparroni, hanno occupato la zona antistante la stazione ferroviaria di Falconara Marittima spiegando uno striscione con suscritto: “Italiani si nasce, non si diventa!”

da Forza Nuova
www.forzanuova.org


Nel frattempo altri militanti del movimento nazionale e sociale hanno distribuito volantini contro la proposta della nuova legge per il diritto alla cittadinanza degli immigrati e l’istaurrazione dello “ius soli”.

Per il blitz forzanovista é stata scelta la stazione di Falconara perchè da essere simbolo del centro cittadino negli ultimi anni é diventata simbolo di degrado e inagibilità, con i bar costretti a chiudere alle otto di sera e la gente costretta al coprifuoco.

Presente anche il coordinatore regionale Marco Gladi, il quale ribadisce che la battaglia portata avanti da Forza Nuova non é ne di destra ne di sinistra, ma di tutti gli italiani. I recenti fatti di cronaca dimostrano, semmai ve ne fosse stato il bisogno, il fallimento del progetto multiculturale tanto ambito dai partiti “politicamente corretti” e asserviti agli interessi anti-nazionali.

I falconaresi sono stranieri a casa loro e nello scenario politico Forza Nuova si pone come unico movimento d’opposizione nazionale decisa a far tornare gli italiani ad essere padroni a casa loro.

I volantini distribuiti





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 29 settembre 2006 - 1644 letture

In questo articolo si parla di