contatori statistiche

Falconara: festa in favore delle malattie metaboliche ereditarie

2' di lettura 30/11/-0001 -
Giochi, musica, divertimento ma anche attenzione ed informazione sulle malattie metaboliche. Il PalaBadiali si prepara ad ospitare per la giornata di domenica 22 ottobre (dalle 15) una grande kermesse aperta a famiglie e bambini che ha per obiettivo quello di coniugare spettacolo e riflessione sulle Malattie Metaboliche Ereditarie.

dal Comune di Falconara
www.comune.falconara-marittima.an.it


Patologie rarissime (5 casi su 10.000 abitanti), colpiscono i bambini generalmente nei primi anni di vita: costituiscono un’importante, anche se trascurata, area della medicina pediatrica e rappresentano una rilevante causa di mortalità in questa categoria di età.

A farsi promotrice della manifestazione la falconarese Miria Stecconi, mamma della piccola Asja che soffre di acidosi metilmalonico: subito dopo la nascita, dall’ospedale di Ancona la bambina è stata trasferita in eliambulanza all’ospedale di Padova dove lavora uno staff specializzato in questo genere di patologie. Oggi Asja sta bene, segue con successo le terapie di psicomotricità ed una dieta particolare fatta di alimenti privi di proteine, spesso difficili da trovare.

Cibi specifici che saranno protagonisti del buffet della festa al PalaBadiali organizzata dalle associate marchigiane della Cometa A.S.M.M.E. di Legnaro (PD), dal titolo “Prove di contaminazione”.

“Niente paura - spiega la presidente Anna Maria Marzenta - le malattie metaboliche ereditarie non sono contagiose e per una volta si tratta di una contaminazione positiva. Contro l’isolamento, l’individualismo, la caduta dei valori, la mancanza di socialità si fa un bel parlare. Con questa festa proviamo ad agire. Perché di esclusione e di difficoltà, di solitudine e di paura del futuro, i malati metabolici ereditari hanno una grande esperienza. D’altra parte il futuro è un gran punto di domanda per tutti. Forse, mettendo insieme le nostre domande qualche risposta si può provare a cercarla”.

Alla festa anche l’esibizione di piccoli atleti del taekwondo, un saggio di danza, spettacoli di clown, di musica dal vivo e tanta animazione per i bambini. Si svolgerà inoltre una estrazione a premi e la presentazione del libro “Un amico speciale”. La giornata è patrocinata da Regione Marche, Provincia di Ancona, Comune di Falconara e realizzata in collaborazione con l’Istituzione Jessie Owens e il Centro Più – Ups.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 17 ottobre 2006 - 1654 letture

In questo articolo si parla di