contatori statistiche

Falconara: EsinoVivo, mostre, convegni e futuro del fiume

3' di lettura 30/11/-0001 -
L’Esino protagonista di mostre fotografiche e conferenze ad un passo dalla fase realizzativa dei progetti di valorizzazione.

dal Comune di Falconara
www.comune.falconara-marittima.an.it


Comune di Falconara Marittima e sportello AmbienteInforma, in stretta collaborazione con Provincia di Ancona ed Agenda 21, lanciano l’iniziativa “EsinoVivo” che per 10 giorni avrà il compito di tirare le somme su quanto progettato da Falconara e dai comuni limitrofi attorno alla risorsa fiume in termini culturali, turistici e paesaggistici.

In questi anni il Comune si è prodigato per reperire, attraverso bandi di concorso pubblici, i soldi necessari per il recupero ecologico e la valorizzazione dell’Esino e proprio in questi giorni è arrivato il via libera per due importanti tasselli del progetto globale: un primo incontro con Enel per la concessione del Mulino Santinelli per la realizzazione del Museo del Fiume e la disponibilità di fondi da destinare all’area spettacoli tra il Mulino e il laghetto Sbacco. Il programma di “EsinoVivo” servirà, con tavole rotonde, convegni tra il Pergoli e i locali dell’AmbienteInforma, soprattutto ad informare la cittadinanza su quando si sta muovendo. “Questa iniziativa – dice l’assessore all’Ambiente Carlo Brunelli – servirà per fare il punto della situazione sull’ambito territoriale dell’Esino dove qualcosa si sta vedendo: i primi risultati sono sulle progettualità che, arrivate ad un passo dalla loro realizzazione, vanno divulgate ai cittadini”.

Giovedì 19 ottobre alle 10 presso il Centro Cultura Piero Pergoli di piazza Mazzini, l’inaugurazione: il Sindaco Riccardo Recanatini saluterà l’apertura della mostra fotografica realizzata dall’associazione Mosca Club Vallesina, un’associazione di appassionati di pesca con la mosca che nel tempo si sono rivelati importanti collaboratori e costanti monitoratori della zona, e dalla Cooperativa Aesis sull’ambiente fluviale. Saranno inoltre esposte, a cura dell’ufficio Urbanistica, le tavole dei progetti che riguardano l’area. Sarà presente anche l’assessore alla Scuola Michela Paoletti: le iniziative di “EsinoVivo” potranno essere seguite dalle scuole attraverso visite guidate e, all’inaugurazione, parteciperanno gli alunni della elementare Giacomo Leopardi e delle media Giulio Cesare.

Nei giorni successivi il programma prevede, per sabato 21 ottobre, un incontro sulla “Biodiversità e qualità dell’acqua del fiume Esino” (Centro Pergoli, ore 9,30) cui farà seguito nel pomeriggio la tavola rotonda “Tutela ambientale e attività compatibili nei fiumi” (AmbienteInforma, ore 15,30).

La settimana successiva il Centro Pergoli ospiterà, giovedì 26, un convegno sulla “Riqualificazione fluviale” (ore 9,30), e venerdì 27 un seminario sulla “Gestione ecologica del fiume” (ore 9,30).

Il programma prevede inoltre due escursioni guidate: la prima riguarderà la Riserva Naturale Regionale di Ripa Bianca di Jesi con l’assistenza di personale del WWF Marche (domenica 22), mentre nella seconda le guide della cooperativa Aesis accompagneranno i partecipanti lungo il tratto falconarese dell’Esino con la possibilità di assistere ad una dimostrazione di pesca con la “coda di topo”, una particolare tecnica di pesca a mosca, a cura dei soci del Mosca Club. Per informazioni è possibile contattare l’AmbienteInforma al numero 071.910897 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, sabato dalle 10 alle 12).

La mostra al Centro Pergoli, aperta fino a domenica 29 ottobre rispetterà i seguenti orari di apertura: lunedì dalle 17 alle 19, martedì, mercoledì e giovedì dalle 9 alle 12 e dalle 17 alle 19, venerdì e sabato dalle 9 alle 13. Per le scuole sarà comunque possibile effettuare visite guidate tutte le mattine.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 18 ottobre 2006 - 1165 letture

In questo articolo si parla di