contatori statistiche

TFR e previdenza complementrare: a Jesi uno sportello per i lavoratori edili

1' di lettura 30/11/-0001 -
Le novità previste nella legge finanziaria in tema di TFR e previdenza complementare comporteranno scelte importanti per tutti i lavoratori.
Dal 1 gennaio 2007 si dovrà scegliere se versare il proprio TFR ai fondi complementari o se lasciarlo in azienda.

dalla FILCA CISL


Chi lavora in un'azienda con più di 50 dipendenti, se non sceglierà un fondo di previdenza complementare, vedrà versato il 100% del TFR che maturerà all'INPS.

I lavoratori edili hanno la possibilità di aderire al Fondo Prevedi, il fondo di previdenza complementare che consente di costruirsi una pensione che si aggiungerà a aquella INPS.
L'iscrizione a Prevedi è volontaria e gratuita, mente chi si associa ha diritto ad un contributo da parte dell'Azienda.

Per aiutare i lavoratori edili ad orientarsi tra le novità previste dalla Finanziaria, la FILCA CISL ha aperto uno specifico sportello informativo sulla previdenza complementare.
In tal modo i lavoratori edili potranno avere le informazioni utili sulle modalità di adesione a Prevedi, sulla sua contribuzione e sui vantaggi fiscali previsti dalla legge.

Lo sportello è situato presso la sede della CISL in via Pastrengo 2.
Il personale qualificato della FILCA CISL è a disposizione di tutti i lavoratori Edili, anche si appuntamento telefonico. (Tel. 0731 209321).





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 27 ottobre 2006 - 1390 letture

In questo articolo si parla di