x

SEI IN > VIVERE JESI >

Storie e ritratti, presentazione del libro di Giancarlo Vecci

2' di lettura
1304
EV

“Storie e ritratti” è il libro di Giancarlo Vecci che verrà presentato dal critico letterario Massimo Raffaeli giovedì prossimo, alle 17.45 presso la sala maggiore del palazzo della Signoria.

dal Comune di Jesi
www.comune.jesi.an.it
L’iniziativa, curata dall’assessorato alla Cultura e in particolare dalla Biblioteca Planettiana rientra nella serie di “Incontri con l’autore 2006” che ha visto già la presentazione sia di opere di premi letterari, come quella di Claudio Piersanti finalista del Premio Strega con il suo “Il ritorno a casa di Enrico Metz”, sia gli incontri con autori che hanno scritto volumi dedicati alla figura di Mozart in occasione della celebrazione del 250° anniversario della sua nascita.

“Storie e ritratti” è una raccolta di sonetti in dialetto jesino che, come afferma lo stesso autore, “diversamente dalla tradizione locale jesina (Martin Calandra, Lello Longhi ed altri) non ha voluto calcare la mano sul grottesco con un uso esagerato di termini dialettali forti ed ora quasi del tutto in disuso, ma modellare un ritratto o rappresentare una situazione valendosi appunto del gioco ritmico e prosodico che il sonetto concede”.

Un dialetto, quindi, rimodellato e più vicino al modo di parlare e di pensare della odierna società. La presentazione del libro si avvarrà della presenza del critico letterario Massimo Raffaeli, che darà il suo prezioso contributo ad un’opera che, sopra ogni cosa, ha l’intento di tratteggiare eventi e fisionomie per trovarvi come sottolinea l’autore, “un fondo di spassionata, e perchè no, scanzonata umanità”.

Il volume, edito dal Gruppo Editoriale Informazione (GEI), vede anche l’arricchimento artistico di una tavola di Faliero Tamburi, e del contributo della Banca delle Marche, sempre sollecita a sostenere le iniziative culturali della città.

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 14 novembre 2006 - 1304 letture