contatori statistiche

Martedì 21 novembre, seminario sul disagio giovanile

3' di lettura 30/11/-0001 -
Le Provocazioni del disagio minorile, la famiglia come risorsa, tra nuovi bisogni e percorsi innovativi, questi i temi del seminario che si terrà a jesi il 21 novembre prossimo.

di Cristina Amici degli Elci
cristina@viverejesi.it


Raccogliere le provocazioni del mondo giovanile, rispondere efficacemente alle domando di aiuto di minori in stato di disagio, ridare il giusto ruolo alla Famiglia, questi i temi centrali che verranno affrontati nel seminario promosso dall’Ambito Territoriale Sociale IX e dall’Asur 5, martedì 21 novembre alle ore 15:30 presso l’Aula Magna della Fondazione Colocci.

Il seminario nasce sulla scia di minuziose analisi già da tempo avviate , sul tema del disagio giovanile, problematiche acutizzate e venute purtroppo alla ribalta delle cronache nei mesi e nei giorni scorsi, non ultima ieri, la notizia shock della violenza sessuale perpetrata da un gruppo di adolescenti tra i 13 e 17 anni, ai danni di una 13 enne anconetana, filmata con un telefonino.

Sembra ormai che dal mese di gennaio 2007 le comunità di accoglienza per minori, lasceranno spazio a famiglie affidatarie che vorranno prendersi cura di minori in stato di disagio.

L’ambito territoriale IX di cui fanno parte i 21 comuni della Vallesina, attraverso analisi sociali sul territorio ha evidenziato in modo forte e trasversale la necessità di diffondere una cultura dell’accoglienza e del sostegno nei confronti dei minori in situazioni di disagio e della loro famiglia.

L’equipe integrata per l’adozione e l’affidamento (nata nei primi mesi dell’anno 2006 in Vallesina) ha elaborato un progetto dal titolo “ Famiglie aperte e solidali”

Un momento altamente qualificato di questo percorso è il seminario di martedì 21 novembre, che si terrà presso l’aula magna della Fondazione Colocci dalle 15:30 alle 19:30.

Il seminario Dal titolo “Le Provocazioni del disagio minorile. La famiglia come risorsa, tra nuovi bisogni e percorsi innovativi” si pone quindi tre obiettivi principali, quello di individuare buone prassi e percorsi significativi valorizzando la famiglia come primaria risorsa, fornire input strategici per implementare il lavoro di rete tra Comuni , Asur 5 , Scuole ed organizzazioni di volontariato e proporre percorsi di sensibilizzazione, formazione ed accompagnamento per le famiglie del territorio.

Al seminario prenderanno parte Luisanna Del Conte, presidente del tribunale dei minori di Ancona, Mery Mengarelli, garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Marche, Veronica Pelonci del coordinamento nazionale del Servizio affidi del comune di Roma, Silvano Piccinini, presidente dell’Associazione “Ecco tuo figlio” di Ancona, Cinzia Spataro dell’associazione “Mondo minore” di Fermo e Stella Roncarelli dell’equipe Integrata adozione e affido zona territoriale IX e Asur 5.

Il seminario con inizio alle ore 15:30 è gratuito e aperto a tutti.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 18 novembre 2006 - 1811 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV