contatori statistiche

L’Unione più vicina ai cittadini con il nuovo portale Internet

2' di lettura 30/11/-0001 -
L’Unione dei comuni della Media Vallesina, l’organismo che riunisce, per la gestione di alcuni servizi, le amministrazioni di Maiolati Spontini, Castelplanio, Castelbellino, Monteroberto, San Paolo di Jesi e Poggio San Marcello, ha predisposto un portale Internet per essere ancora più vicina ai propri cittadini.

da Unione dei comuni della Media Vallesina


Il sito, consultabile online all’indirizzo www.unionecomunimediavallesina.it , consente di accedere a tutte le informazioni relative all’attività amministrativa e alle iniziative promosse dall’Ente. “Il nostro intento – spiega il presidente uscente dell’Unione Giancarlo Carbini – è fornire alla popolazione un nuovo fondamentale strumento di comunicazione, di dialogo e confronto fra gli amministratori ed i cittadini, e di facilitazione nell’attivazione di alcuni servizi. Il portale sarà progressivamente arricchito di funzionalità, di notizie sui servizi gestiti direttamente dall’Unione o dai Comuni che vi aderiscono”.

L’Unione dei Comuni è stata istituita nell’estate del 2003 e dal 2005 gli sono stati conferiti i servizi di protezione civile, trasporto sociale, polizia municipale, nucleo di valutazione delle figure apicali di ogni Comune, colonie marine, ricovero dei cani randagi e Università degli adulti. Altri servizi per i quali si è avviata la fase di approfondimento per il conferimento all’Unione sono il trasporto Pubblico e la gestione delle biblioteche comunali.

“L’adesione all’Unione – spiega ancora il presidente uscente Carbini – ha consentito di raggiungere risultati concreti che costituivano l’obiettivo fondamentale dell’istituzione dell’Ente stesso. In una congiuntura sfavorevole ai Comuni a causa dei sempre minori trasferimenti, la nuova forma di cooperazione e sinergia ha costituito la possibilità di assumere un peso più rilevante, di ottenere una forza contrattuale maggiore nei confronti degli interlocutori istituzionali e di accedere a fonti di finanziamento alternative.

L’esempio più significativo, ma non unico, riguarda il servizio di polizia municipale che è stato dotato di un nuovo furgone attrezzato quale “Ufficio mobile” e potenziato con l’assunzione a tempo determinato di altri due vigili urbani, portando la dotazione a 12 unità, per il periodo estivo del 2006. Il principio fondante è stato quello di creare una sede istituzionale di secondo livello cui affidare la gestione associata di funzioni comunali: un ente locale diffuso su tutto il territorio posto permanentemente al servizio dei Comuni”.

La nomina del nuovo presidente avverrà nel Consiglio dell’Unione fissato per venerdì prossimo, 24 novembre.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 21 novembre 2006 - 1196 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV